PDA

Visualizza versione completa : Il fenomeno Playstation fra passato presente e futuro



Paolo Dg
02-02-2003, 21.07.50
Premetto che la seguente discussione l'avevo già postata su un altro forum, purtroppo senza nessuna reply... So che non ha niente a che vedere con il retrogaming, ma ho piacere a postarla quà:


Carissimi;

Ormai giunti nell'anno 2003, è giunto il momento di fare qulache considerazione su quello che ha rappresentato la tanto amata/odiata Playstation con tutto quello che ne è conseguito (ps2 etc. etc.)

Correva l'anno 1994, quando dopo vari annunci viene lanciata in giappone una scatoletta grigia che funzionava a CD, con uno strano pad anchesso grigio. Il tutto pesa meno di un trasformatore per PC e si collega in meno di un minuto a qualsiasi televisore senza problemi di configurazione o altro.

Nel 1995 finalmente arriva in Italia. Il prezzo non è certamente dei più bassi e bisogna considerare che nel solito anno scoppia definitivamente il Boom dei Pc, con l'avvento dei processori Pentium e di Windows 95. Eravamo abituati a giochi che erano tutt'altro che fluidi, le configurazioni consigliate erano pura utopia ed i costi altissimi, mi ricordo che pagai il mio Pentium75 qusi 3.500.000 all'epoca e per avere una fluidita decente, dovevo giocare a Need for speed in una finestra ridotta! senza contare i vari problemi di configurazione....
Quando vidi per la prima volta girare Ridge Racer su una TV, non potei non rimanere impressionato! Sony era riuscita a produrre una scatoletta che faceva girare con estrema semplicita giochi che un PC se li sognava. Cosi nel 1996 mi comprai la mia Prima PSX. Da li fu tutto un crescendo, il fenomeno si fece via via sempre più intenso, passando dal natale 1997 dove praticamente la console era introvabile, se non dietro prenotazione, arrivando al Natale 1998, secondo me il più intenso della storia PSX, diventando poi PSone, sino a quello che è successo si giorni nostri. Passando fra i vari Tekken, resident Evil etc. etc. Grazie ad essa ed alle sue regolari diminuizioni di prezzo, PSX entra progressivamente nelle case di tutti, adulti compresi facendo conoscere il videogioco alla massa.
Tornando al 1999, ricordiamo che venne annunciata PS2, e nei primi mesi del 2000 la macchina esce. E' subito grande polemica, la macchina tradisce le promesse, i primi giochi non convincono (rimango dell'idea comunque che RRV è un grande gioco, sottovalutato anche graficamente), tutti definiamo ps2 un lettore di DVD. Però tutti siamo incuriositi, la macchina vende abbastanza bene, nonostante i difetti grafici dei primi giochi, sino a riesplodere nuovamente nelle vendite come la vecchia PSX. Finalmente cominciano ad uscire giochi che mostrano il potenziale della macchina, e ne escono a valanghe. La ps2 macina poligoni, eccome se ne macina! A tutt'oggi fra la PSX e la PS2 se ne stimano oltre 140 milioni di macchine piazzate e sinceramente non c'è ne Game Cube ne X-Box che tenga (li possiedo tutti e due), PS2 al momento regna sia nelle vendite che nella qualità complessiva dei giochi. Sony ha rivinto. I prossimo anno si festeggia il decennale della prima Playstation, e ps2 è al terzo anno di vita in pieno successo (50 milioni di macchine piazzate). Sony è stata capace di rendere globale un mercato che sino a non molto tempo fa era appannagio di pochi appassionati, purtroppo con tutte le problematiche che ne conseguono da un simile monopolio. Ma a noi ci interessa il divertimento, e penso che la Play c'e ne abbia dato tanto e spero c'e ne dara in futuro. Questo pensiero penso che andava dedicato a questa macchinetta, chre oltretutto e stata spesso oggetto (anche da parte mia) di molte critiche, ma nonostante tutto e sempre qui, più viva che mai.

Saluti

Paolo DG

Chino
02-02-2003, 22.11.33
Bel post, tuttavia vorrei mettere in evidenza dei punti sui quali non mi sento di concordare pienamente. Condivido le tue considerazioni sulla psx: Sony, newbie nel mondo console, è riuscita a creare un fenomeno incredibile, è riuscita a portare il videogioco nelle case di tutti, “ massificando” e “globalizzando” il mercato; ciò ha portato indubbiamente dei vantaggi evidenti, ma a mio parere anche dei problemi, soprattutto facendo riferimento al livello qualitativo di quest’ ultimo. Nell’ era psx, a fronte degli innumerevoli capolavori, è cresciuta l’ importanza dei giochi che possiamo definire di “contorno”. Giochi che gli appassionati ritengono inutili, ma che riscontrano molto spesso i favori dei nuovi fruitori, di quelli che si sono affacciati alla nostra passione proprio grazie a Sony.
Inutile dire che giochi come Final Fantasy 7 e tutta la marea di rpg, MGS, il primo Gt, Resident Evil, Winning Eleven, sono e rimarranno per sempre dei capolavori, che dovrebbero essere giocati da tutti.




Originally posted by Paolo Dg
Tornando al 1999, ricordiamo che venne annunciata PS2, e nei primi mesi del 2000 la macchina esce. E' subito grande polemica, la macchina tradisce le promesse, i primi giochi non convincono (rimango dell'idea comunque che RRV è un grande gioco, sottovalutato anche graficamente), tutti definiamo ps2 un lettore di DVD. Però tutti siamo incuriositi, la macchina vende abbastanza bene, nonostante i difetti grafici dei primi giochi, sino a riesplodere nuovamente nelle vendite come la vecchia PSX. Finalmente cominciano ad uscire giochi che mostrano il potenziale della macchina, e ne escono a valanghe. La ps2 macina poligoni, eccome se ne macina! A tutt'oggi fra la PSX e la PS2 se ne stimano oltre 140 milioni di macchine piazzate e sinceramente non c'è ne Game Cube ne X-Box che tenga (li possiedo tutti e due), PS2 al momento regna sia nelle vendite che nella qualità complessiva dei giochi. Sony ha rivinto. I prossimo anno si festeggia il decennale della prima Playstation, e ps2 è al terzo anno di vita in pieno successo (50 milioni di macchine piazzate). Sony è stata capace di rendere globale un mercato che sino a non molto tempo fa era appannagio di pochi appassionati, purtroppo con tutte le problematiche che ne conseguono da un simile monopolio. Ma a noi ci interessa il divertimento, e penso che la Play c'e ne abbia dato tanto e spero c'e ne dara in futuro. Questo pensiero penso che andava dedicato a questa macchinetta, chre oltretutto e stata spesso oggetto (anche da parte mia) di molte critiche, ma nonostante tutto e sempre qui, più viva che mai.

Qui hai centrato un punto fondamentale: Ps2 all' inizio della sua vita non meritava di essere acquistata, poche palle. ;) Per un anno uscì ben poco degno di menzione ( TTT: beh la versione pal è inutile, da quanto è lenta; SoM: titolo discreto nulla di più; RR5: ok un bell' arcade; Moto Gp: carino anche questo ma nulla di trascendentale ).
Si è dovuto attendere GT3 per avere un titolo che giustificasse l'acquisto, la cosiddetta " killer application" e che fungesse da " ancora di salvataggio" per tutti quelli che cominciavano a dubitare della bontà dell' hardware Sony.
Eppure... eppure la console vendeva una caterva ugualmente, polverizzando tutti i record di vendita delle altre console al lancio.
Nel frattempo c'era Sega che ti faceva uscire uno ShenMue che non vende manco regalandolo, stessa cosa il suo seguito, Namco ti fa uscire uno dei migliori picchiaduro di sempre e cosa succede? Delusa dalle scarsa vendite, decide di non supportare più la console dalla spirale arancione ( intendo con titoli di richiamo ). E numerosi altri capolavori non ottengono il successo sperato.

Quando dici che i titoli di Ps2 sono superiori qualitativamente ai giochi per Game Cube ti chiedo se devi giocare ancora con Zelda e Metroid; a mio parere questi 2 titoli sono superiori a qualunque gioco della line-up Ps2. Il problema vero per la console Nintendo è la varietà e la quantità dell' offerta, perchè a livello meramente qualitativo è superiore.
La quantità può solo aumentare e i titoli che devono uscire prossimamente mi rendono fiducioso: FZero, Re4, Sonic, i giochi Capcom, Mario Kart, Soul Calibur (multipiattaforma, certo, ma fa numero anche su cubo), Starfox di Namco, FFCC... insomma di roba interessante mi sembra che ci sia.


Uff, spero di non essere andato off topic, visto che il tuo thread voleva essere una sorta di celebrazione della macchina Sony. :)
Ah, il tutto è imho.

Paolo Dg
03-02-2003, 12.27.36
Apprezzo moltissimo la tua risposta, che va a completare molte mie lacune o affermazioni.

E' il bello della discussione fatta con intelligenza, spero che ci siano altre risposte come la tua.

Chino
03-02-2003, 19.46.24
Grazie, peccato che questa sezione sia poco frequentata. :(


cioaz :birra: