PDA

Visualizza versione completa : Della serie cose dell'altro mondo ( volendo copiare Zucconi ).



Qfwfq
30-01-2003, 12.38.14
Durante le mie cervellotiche navigazioni per librerie virtuali stavolta mi è capitato di trovare pubblicazioni dell'altro mondo; pubblicazioni americane ( per altro di case editrici anche famose ) per le quali l'unico commento è "assolutamente incredibile". Mi riferisco in particolare ad un volume, giunto alla terza edizione ( il che è indice, ahimè, di un certo successo ) che spiega in dettaglio e con tanto di schemi tecnici COME COSTRUIRSI UN M-16 IN CASA !!!!!!!! Il testo naturalmente è corredato anche da precise e dettagliate indicazioni sulle rivendite ( naturalmente ubicate negli USA ) nelle quali è possibile reperire i vari pezzi del famoso fucile mitragliatore con tanto di già citate istruzioni di assemblaggio. Il bello ( se poi si può definire bello ) è che tutta la trattazione, per lo meno nel prospetto pubblicitario, sembra avere un tono molto hobbistico: come se oramai in America assemblare un mitragliatore naturalmente funzionante con caricatore da 60 colpi e costruire un modellino di Triplano Fokker scala 1/36 non conti più alcune differenza. L'importante è pagare il giusto prezzo, per il libro e per i pezzi dell'arma.

papo
30-01-2003, 13.04.54
in america sono pazzi........popolo intelligente ma pensa troppo a fare la guerra.

BESTIA_kPk
30-01-2003, 13.19.48
E allora? uno può costruirsi un dannato mitra e non nuocere a nessuno, mentre un'altro può comprare i coltelli miracle blade sulle televendite e ammazzare 20 persone :rolleyes:

E basta con le solite generalizzazioni americano=guerrafondaio, o italiano-mafioso, sono un'insulto all'intelligenza.

bejita
30-01-2003, 13.25.10
si trovano anche in italia sti volumi' no, è che mi interesserebbe anche a me un m-16 :notooth:

papo
30-01-2003, 13.35.17
quello che dici è giusto ma allora perchè mettere nelle strade il limite di velocità???
se sei intelligente e prudente lo rispetti senza il bisogno che qualcuno te lo dica,se sei un irresponsabile e ti fermano sono ca**i......tuoi;
il limite nasce come deterrente per le teste "calde".
Un hobbista può costruirsi un M-16 senza fare nulla di male ma se non mi sbaglio,la gioventù americana ogni tanto va fuori di testa.
Non dimentichiamoci gli episodi in cui ragazzini hanno aperto il fuoco sui propri compagni di scuola facendo delle stragi.
In america c'è una liberalizzazione delle armi da fuoco che fà schifo e il risultato è che già dalle scuole superiori, se un professore fa un torto a qualche bulletto ,rischia di ritrovarsi con una pallottola nel cu*o.
Poi ,se uno di questi squilibrati si trova pure il modo per costruirsi un'arma da guerra.......prova un pò ad immaginare tu.
E cmq nessuno mi toglie dalla testa che gli americani sono un popolo un pò fissato con la guerra........basti guardare quello che sta facendo Bush.........,
se butti un peto ti manda uno squadrone di F-15 sopra casa......

Qfwfq
30-01-2003, 13.42.24
Originally posted by BESTIA_kPk
E allora? uno può costruirsi un dannato mitra e non nuocere a nessuno, mentre un'altro può comprare i coltelli miracle blade sulle televendite e ammazzare 20 persone :rolleyes:

E basta con le solite generalizzazioni americano=guerrafondaio, o italiano-mafioso, sono un'insulto all'intelligenza.

Non mi sembra che si stia generalizzando, ( almeno non da parte mia ); e non ho mai proposto un'equazione del tipo americano = guerrafondaio. Semmai l'impulso di discussione che volevo dare ( con il paragone del modellino del Triplano Fokker ) era differente ;). Il punto è che in uno stato civile la diffusione fra la popolazione di armi da fuoco, quali che siano poi le intenzioni dei detentori, rappresenta una reale minaccia all'ordine pubblico, la cui tutela "armata" dovrebbe essere demandata alle sole forze dell'ordine. D'altronde, qualora l'M-16 fosse appeso ad un muro per puro sfizio del padrone di casa, le storie di cronaca e purtroppo le statistiche sono piene di storie di minori che hanno ucciso amici pensando di avere a che fare con armi giocattolo ( solo per fare un esempio banale ). Tanto per dire che negli Stati Uniti tutti hanno il diritto di difendersi e possedere un'arma, ma solo una minima parte possiede poi le caratteristiche di sensibilità ed attenzione necessarie a gestire un prodotto tanto sensibile :rolleyes: . E questa mancanza di "attenzione" vale per tutte le società di tutti i paesi del mondo.

[ EDIT ] per Bejita

Se proprio ti interessa lo ordino e poi te lo consegno al Meeting dell'8 :D . Dopo di chè, però, mi riservo la facoltà di non prendere parte ai successivi raduni ai quali sarai presente; almeno fino a quando non avrò accertato i motivi per cui ti interessa tanto un M-16 :D :D

BESTIA_kPk
30-01-2003, 13.46.33
papo, l'ho scritto in un altro topic e lo ripeto dato che non l'avrai letto: tra gli americani c'è chi cerca la guerra e chi no. Idem in OGNI nazione del mondo.

Bush è un uomo di merda, ma ciò non significa che se lui vuole portar avanti una guerra maledetta, lo voglia pure il 100% del *suo* popolo.

Per rispetto degli americani che odiano bush o non vogliono la guerra, non generalizzare

Per quanto riguarda l'm-16 in questione: non è quello il problema. Se uno vuole uccidere o far del male, ha tanti altri mezzi a disposizione.
Mio fratello ha un m-16 e non ha mai killato nessuno, idem altre armi.

Il limite di velocità per le strade? colpa degli IDIOTI che non hanno l'intelligenza per moderare la pressione sull'acceleratore e colpa delle CASE AUTOMOBILISTICHE bastardi di merda che vendono macchine da corsa invece di auto poco inquinanti.

Tornando alla gioventù americana... hem i casi di idiozia ci sono anche in italia, tipo le ragazzine che hanno ammazzato la suora, o altri che sicuramente ricorderai. Gli americani non sono i soli.
E non tutti sono assassini.

EDIT: qfwfq se leggi il mio post sopra non ho detto che tu abbia generalizzato su americani=guerrafondai.

destino
30-01-2003, 13.52.34
Originally posted by bejita
si trovano anche in italia sti volumi' no, è che mi interesserebbe anche a me un m-16 :notooth:

tu come mitragliatore hai gia il culo...:roll3: :roll3:
prot

Grevity
30-01-2003, 13.53.03
Gli americani amano le armi. Certo, non tutti...ma la tendenza generale è quella. Non generalizzo. Constato.
Constato che in America è legale comprare armi semiautomatiche anche al tabaccaio. Che un tizio, qualche tempo fa, invento i proiettili per perforare i giubbotti anti-proiettile (quelli che usa la polizia), e li brevettò con la coscienza pulita.
Che mentre sempre più minori portano abitualmente un'arma, il presidente americano disse una volta: "Prometto che entro il 2010 nessun minore avrà nella mano una sigaretta!"
Così almeno impugna l'arma meglio, no? Mah...
I manuali di cui parla Non-Mi-Ricordo-Mai-Il-Nick in Italia non hanno senso. Domanda-offerta-prezzo. Non dico che qui in Italia i pazzi non ci siano...semplicemente sono di una risma diversa...

profanatore
30-01-2003, 13.53.34
:clap: :clap: :clap: giusto non tutti sono uguali e generalizzare fa solo male :D

Qfwfq
30-01-2003, 13.54.32
Originally posted by BESTIA_kPk

Tornando alla gioventù americana... hem i casi di idiozia ci sono anche in italia, tipo le ragazzine che hanno ammazzato la suora, o altri che sicuramente ricorderai. Gli americani non sono i soli.
E non tutti sono assassini.

EDIT: qfwfq se leggi il mio post sopra non ho detto che tu abbia generalizzato su americani=guerrafondai.

Si, si, non ti ho tacciato di avermi mosso accuse del genere; ho solo colto l'occasione per cercare di spostare l'argomento non tanto dalla diffusione delle armi negli Stati Uniti, ( che oramai è ben nota ) quanto sulla concezione moderna di arma da fuoco e del suo utilizzo. Il paragone fra M-16 e modellino Fokker era rivolto a questo ;)

Ciò non toglie tuttavia che, sebbene la diffusione di armi da fuoco sia pericolosa in ogni società, nella società americana rappresenti un pericolo ancora maggiore. Questo perchè è innegabile che tale società presenti aspetti profondamente violenti ( soprattutto per gli standard occidentali ), che è impossibile rintracciare in altri paesi occidentali od anglosassoni.

BESTIA_kPk
30-01-2003, 13.59.06
Originally posted by Grevity
Gli americani amano le armi. Certo, non tutti...ma la tendenza generale è quella. Non generalizzo. Constato.
...

Vabè non commento neppure.
Da ora mi reputo uno spaghetti mangiapizza mafioso :sagace: :D

Qfwqf: se quoti me e metti certe frasi, è un'equazione lineare ciò che ho scritto prima nell'edit ;)

Qfwfq
30-01-2003, 14.05.41
Originally posted by BESTIA_kPk
Vabè non commento neppure.
Da ora mi reputo uno spaghetti mangiapizza mafioso :sagace: :D

Qfwqf: se quoti me e metti certe frasi, è un'equazione lineare ciò che ho scritto prima nell'edit ;)

Si, ammetto che il mio quote si prestava a fraintendimenti ;).

Bye the Way; a prescindere dalla società americana, come dicevo, mi sarebbe interessato approfondire la concezione delle armi da fuoco nella società moderna e leggere qualche parere in proposito ( della serie "come le considerate"; "quale scopo attribuite loro"; ecc ecc ecc.......... per poi approdare verso tematiche più complesse ).

destino
30-01-2003, 14.12.51
Originally posted by Grevity
Che mentre sempre più minori portano abitualmente un'arma, il presidente americano disse una volta: "Prometto che entro il 2010 nessun minore avrà nella mano una sigaretta!"
Così almeno impugna l'arma meglio, no? Mah...


da quello ke dici mi sembri una fumatrice...:D
Cmq impugnare un'arma e non sparare mi sembra meglio di fumarsi una sigaretta e fare male a se e agli altri soprattutto fregandosene:rolleyes:

bejita
30-01-2003, 14.14.35
Originally posted by Qfwfq

[ EDIT ] per Bejita

Se proprio ti interessa lo ordino e poi te lo consegno al Meeting dell'8 :D . Dopo di chè, però, mi riservo la facoltà di non prendere parte ai successivi raduni ai quali sarai presente; almeno fino a quando non avrò accertato i motivi per cui ti interessa tanto un M-16 :D :D

risposta standard: collezionismo :D

bejita
30-01-2003, 14.15.09
Originally posted by destino
tu come mitragliatore hai gia il culo...:roll3: :roll3:
prot

prot? :D

Zeus
30-01-2003, 14.15.26
Qfwfq io vorrei fabbricarmi un Ak... non è che mi recuperi il manuale adatto? In teoria si dovrebbe prestare più questo alla realizzazione fai da te dell'M16 :asd:

A parte tutto... la cosa non mi stupisce, il web è un grande calderone. Pensa che per il web c'è gente che riesce a fabbricasi armi chimiche ed anche istruzioni per realizzare una autobomba fatta in casa. Spesso ne han parlato pure i tg.

bejita
30-01-2003, 14.17.33
Originally posted by Zeus_M

A parte tutto... la cosa non mi stupisce, il web è un grande calderone. Pensa che per il web c'è gente che riesce a fabbricasi armi chimiche ed anche istruzioni per realizzare una autobomba fatta in casa. Spesso ne han parlato pure i tg.

quando andavo in cerca del portatile son capitato sul sito della dell che mi chiedeva se con il PC avevo intenzione di costruire armi di distruzione di massa :roll3:

d3Nd3
30-01-2003, 14.17.51
Vi prego, perdonatemi la spammata fuori luogo ma...

Originally posted by BESTIA_kPk
mentre un'altro può comprare i coltelli miracle blade sulle televendite
Li ho visti anch'io :roll3: :roll3: ma LOL :roll3: :roll3: quel cuoco è un figo :roll3: :roll3: affetta perfino un martello! :roll3: :roll3:

Zeus
30-01-2003, 14.28.05
Originally posted by bejita
quando andavo in cerca del portatile son capitato sul sito della dell che mi chiedeva se con il PC avevo intenzione di costruire armi di distruzione di massa :roll3:

:roll3:

Beh non mi ricordo che sito stavo visitando (mi ricordo se non erro che era uno governativo), dove c'era un esplicito avviso, a non proseguire la navigazione se si apparteneva ad (o si navigava da) un paese a scelta tra Iraq, Corea del Nord, Libia, Siria e Iran (l'asse del male praticamente) :asd:



Vediamo se qualcuno sa rispondermi:

Sono reperibili sul mercato [i]repliche (peso, parti mobili, scarrellamento & co identiche, ma che allo stesso tempo non faccia fuoco) di armi da guerra? Nel caso esistano davvero, per entrarne in possesso devo fare particolare richiesta in questura?

No perchè mi piacerebbe mettere le mani su un Ak :D No beji... non vado a chiedere agli scafisti albanesi... ti ho già detto che non mi interessa il modello vero :asd:

[Fine OT]

BESTIA_kPk
30-01-2003, 14.35.09
Originally posted by Zeus_M
:...Sono reperibili sul mercato repliche (peso, parti mobili, scarrellamento & co identiche, ma che allo stesso tempo non faccia fuoco) di armi da guerra? ...

Le repliche... termine vago se usato così.
Ci sono quelle da soft air, commerciabilissime, ci sono le sottocalibrate (tipo quella che ho in casa) che necessitano porto d'armi (o almeno per uso sportivo), e hum c'è il modo di avere per collezionismo armi vere con canna piombata se non erro (la terminologia appropriata l'ho scordata lol), per cui non serve porto d'armi, non essendo utilizzabili.

La televendita della miracle blade è very lool, il cuoco è bravo nel vendere fumo ehhehe però ha carisma

X qwfwq: bè puoi partire dal discorso hum:
- a che serve un'arma?
- perchè tenerne una in casa?
- perchè impedirne la compravendita?
- perchè la gente muore tramite le armi?
- che sensazione può dare un'arma?

Bè le domande per iniziare un discorso complesso e lungo sono infinite... se giostri bene il topic diventa molto interessante :)

bejita
30-01-2003, 14.37.18
Originally posted by Zeus_M

No perchè mi piacerebbe mettere le mani su un Ak :D No beji... non vado a chiedere agli scafisti albanesi... ti ho già detto che non mi interessa il modello vero :asd:

[Fine OT]

compra quello vero dagli scafisti e mettici munizioni a salve :D :asd:

Kondur dei CGG
30-01-2003, 14.39.50
Dalle mie parti vendono 1 mg-42 autentico del...43 se non erro.
:D

Peccato ke 1700€ non li abbai, ora come ora.

TrustNoOne
30-01-2003, 14.40.46
Originally posted by BESTIA_kPk
Le repliche... termine vago se usato così.
Ci sono quelle da soft air, commerciabilissime, ci sono le sottocalibrate (tipo quella che ho in casa) che necessitano porto d'armi (o almeno per uso sportivo), e hum c'è il modo di avere per collezionismo armi vere con canna piombata se non erro (la terminologia appropriata l'ho scordata lol), per cui non serve porto d'armi, non essendo utilizzabili.

La televendita della miracle blade è very lool, il cuoco è bravo nel vendere fumo ehhehe però ha carisma

X qwfwq: bè puoi partire dal discorso hum:
- a che serve un'arma?
- perchè tenerne una in casa?
- perchè impedirne la compravendita?
- perchè la gente muore tramite le armi?
- che sensazione può dare un'arma?

Bè le domande per iniziare un discorso complesso e lungo sono infinite... se giostri bene il topic diventa molto interessante :)
le armi softair e simili hanno la parte finale della canna pitturata di rosso se non sbaglio... Come quella con cui il ragazzino minaccio' il carabiniere, finendo ammazzato (dopo aver preventivamente raschiato via la vernice, rendendola simile a una vera alla vista)... Dovrebbe essere illegale togliere il rosso, giusto?

BESTIA_kPk
30-01-2003, 14.44.52
Originally posted by TrustNoOne
le armi softair e simili hanno la parte finale della canna pitturata di rosso se non sbaglio... Come quella con cui il ragazzino minaccio' il carabiniere, finendo ammazzato (dopo aver preventivamente raschiato via la vernice, rendendola simile a una vera alla vista)... Dovrebbe essere illegale togliere il rosso, giusto?

Non ho detto di togliere il rosso dalle soft air, e cmq non hanno una meccanica come quella richiesta da Zeus. Intendevo dire che sono armi -repliche- che non richiedono porto d'armi o altre procedure legali particolari. Stavo semplicemente elencando tutto ciò che si può mettere nella lista "repliche".

Si, dovrebbe essere illegale.

Grevity
30-01-2003, 14.45.51
Originally posted by BESTIA_kPk
Vabè non commento neppure.
Da ora mi reputo uno spaghetti mangiapizza mafioso :sagace: :D


Reputati come ti pare.
Che L'America sia un paese più violento di altri non ci piove. Se poi vogliamo fare i politically correct facciamo pure.
Dovrei solo trovare delle statistiche che indicano i dati di morti ammazzati a causa delle armi in America (anche per semplici incidenti...). Oppre dei dati che indicano l'incidenza di armi per cittadini.
Spè che mò li cerco...


QUESTO...MA NON E' QUELLO CHE CERCAVO...SPE'.. (http://www.frameonline.it/Rec_Bowlingacolumbine.htm)

POI QUESTO (http://www.scaruffi.com/feltri/us38.html)


E QUESTO.. (http://www.geocities.com/Athens/Crete/1081/testo12.html)

Brano estrapolato dall'ultimo articolo linkato:
Ellen Wartella, ricercatrice dell’Università di Austin, ha recenteMEnte sottolineato questo aspetto: "Gli aMEricani vivono in una società violenta. Statistiche allarmanti parlano di trasformazioni della società statunitense coME risultato dell’auMEnto della violenza. Secondo il rapporto della AMErican Psychology Association, il 75% delle morti violente di adolescenti hanno a che fare con le armi. I crimini con armi da fuoco sono cresciuti nel corso degli anni novanta. La ricerca indica un increMEnto del 75,6% delle rapine a mano armata tra il 1985 e il 1994. Gli aMEricani hanno il più alto tasso di omicidi rispetto ad ogni altra nazione del mondo".

Qfwfq
30-01-2003, 14.58.14
Originally posted by BESTIA_kPk

X qwfwq: bè puoi partire dal discorso hum:
- a che serve un'arma?
- perchè tenerne una in casa?
- perchè impedirne la compravendita?
- perchè la gente muore tramite le armi?
- che sensazione può dare un'arma?

Bè le domande per iniziare un discorso complesso e lungo sono infinite... se giostri bene il topic diventa molto interessante :)


Ottime domande, iniziamo da queste :). Sarei molto grato se ognuno di voi volesse esprimere il proprio giudizio in merito ai quesiti formulati da Bestia; aggiungo altri tre quesiti:

- a vostro parere le forze dell'ordine sono sufficienti a mantenere e proteggere la legalità e l'incolumità del cittadino ?
- ammettete che il privato cittadino possa integrare il sistema di sicurezza statale tramite iniziative private ? ( vedi ronde notturne che già in alcuni casi sono state organizzate )
- vorreste che al privato cittadino venissero demandate ( in generale ) più libertà in materia di autodifesa ?

Qfwfq
30-01-2003, 15.03.04
Originally posted by Zeus_M
Qfwfq io vorrei fabbricarmi un Ak... non è che mi recuperi il manuale adatto? In teoria si dovrebbe prestare più questo alla realizzazione fai da te dell'M16 :asd:


[OT]

Con tutte le decine di migliaia ( se non centinaia di migliaia ) di AK in circolazione nel mondo credo che recuperarne uno autentico ( e già assemblato ) non dovrebbe essere un gran problema :D Anche i prezzi dovrebbero essere estremamente contenuti ( in caso contrario non sarebbe una delle armi più diffuse nel Terzo Mondo ).

BESTIA_kPk
30-01-2003, 15.04.11
Originally posted by Grevity
[B]Reputati come ti pare.
Che L'America sia un paese più violento di altri non ci piove. Se poi vogliamo fare i politically correct facciamo pure.
Dovrei solo trovare delle statistiche che indicano i dati di morti ammazzati a causa delle armi in America (anche per semplici incidenti...). Oppre dei dati che indicano l'incidenza di armi per cittadini.
Spè che mò li cerco...
...

I link me li leggo appena ho tempo, a primo sguardo sono interessanti (di quel film ho già letto vari commenti ma quello mi manca) ma quei dati non cambieranno quanto detto nel topic.

PS: lol proprio ora sento per radio la pubblicità su Gangs Of New York :roll3: (che ho visto e che trovo piuttosto scarso *anche* dal punto di vista della violenza contenuta).

Cmq continua pure a dire che gli americani sono violenti, tanto continueremo a sentire che gli italiani sono mafiosi. Io mi astengo da queste affermazioni incomplete

Grevity
30-01-2003, 15.07.34
- a che serve un'arma?

Come nel passato, strumento di difesa/offesa.

- perchè tenerne una in casa?

Qualcuno si sente protetto. Per altri è solo una forma di fanatismo...il gioco comunque non vale la candela, per qul che mi riguarda...

- perchè impedirne la compravendita?

Perchè si eviterebbero incidenti stupidi o atti di stupida gente.

- perchè la gente muore tramite le armi?

Perchè qualcuno spara!

- che sensazione può dare un'arma?

Agli impotenti di potere, agli insicuri sicurezza...è una compensazione.

- a vostro parere le forze dell'ordine sono sufficienti a mantenere e proteggere la legalità e l'incolumità del cittadino ?

Non lo so. Quel che so e che ci DOBBIAMO FAR BASTARE le forze dell'ordine.

- ammettete che il privato cittadino possa integrare il sistema di sicurezza statale tramite iniziative private ? ( vedi ronde notturne che già in alcuni casi sono state organizzate )

Senza armi, però. Armi da fuoco, intendo...o comunque armi letali.

- vorreste che al privato cittadino venissero demandate ( in generale ) più libertà in materia di autodifesa ?

No.

BESTIA_kPk
30-01-2003, 15.14.34
Hum Zeus se ti interessa qualcosa di sof air ti suggerisco la TokyoMarui come marca, sono probabilmente i migliori... anche se preferisco i Tank ai fucilini a pallino :sagace:
http://www.dansdata.com/mtank.htm muhwahuwhuaw


- a che serve un'arma?
- perchè tenerne una in casa?
- perchè impedirne la compravendita?
- perchè la gente muore tramite le armi?
- che sensazione può dare un'arma?
-a vostro parere le forze dell'ordine sono sufficienti a mantenere e proteggere la legalità e l'incolumità del cittadino ?
- ammettete che il privato cittadino possa integrare il sistema di sicurezza statale tramite iniziative private ? ( vedi ronde notturne che già in alcuni casi sono state organizzate )
- vorreste che al privato cittadino venissero demandate ( in generale ) più libertà in materia di autodifesa ?

Arma? strumento utile a provocare un danno fisico o psicologico, oppure come divertimento (vedere tiro a bersaglio, o caccia per chi gli piace)
Tenerne una in casa? per collezione, identico principio dei francobolli (ci vorrebbe un topic x l'argomento collezione...). Per vantarsene, per usarla nel bisogno, o solo perchè altri hanno in casa armi, o perchè l'hai ereditata
Impedirne la compravendita? se temi che vengano usate male
I morti ci sono per il danno provocato dalle armi, usate da chi ha intenzione o no di uccidere (il "no" rientra nelle casuality)
La sensazione che da un'arma? dipende. Io ne ho provate alcune, le sensazioni sono molte e soggettive, potrei elencare cosa han suscitato in me le rispettive armi... ma ci vuole un giorno per dirlo
Le forze dell'ordine sono insufficienti. Iniziative private? se ben fatte, ben accette.
Per l'ultima domanda: dipende. Se il libero cittadino non è idoneo, non va facilitato il possesso di armi, tutt'altro. Altrimenti non vedo problemi.

Ogni frase è ampliabile in km di discussioni... troppo tempo necessario per sviscerare l'argomento....

Grevity
30-01-2003, 15.15.59
Originally posted by BESTIA_kPk

Cmq continua pure a dire che gli americani sono violenti...


Non lo dico solo io, lo dicono statisti, psicologi e taaanta, taaanta altra gente. Si constata. Non si parla per luoghi comuni. E' diverso...poi, beh...pensa quello che vuoi.
Io non voglio inculcare le mie idee a nessuno.

Zeus
30-01-2003, 15.20.50
Originally posted by BESTIA_kPk
Le repliche... termine vago se usato così.
Ci sono quelle da soft air, commerciabilissime, ci sono le sottocalibrate (tipo quella che ho in casa) che necessitano porto d'armi (o almeno per uso sportivo), e hum c'è il modo di avere per collezionismo armi vere con canna piombata se non erro (la terminologia appropriata l'ho scordata lol), per cui non serve porto d'armi, non essendo utilizzabili.

Beh non è poi troppo vago, perchè alla fine di quello si tratta. Quello che interesserebbe a me è una via di mezzo tra arma da guerra, e arma da soft air (che ricordo è pur sempre un "giocattolo" tra virgolette). Cercherò tra indirizzi di collezionismo :book:

Se qualched'uno ha qualche indirizzo utile, non se lo tenga per se :asd:


Originally posted by Qfwfq
Con tutte le decine di migliaia ( se non centinaia di migliaia ) di AK in circolazione nel mondo credo che recuperarne uno autentico ( e già assemblato ) non dovrebbe essere un gran problema :D Anche i prezzi dovrebbero essere estremamente contenuti ( in caso contrario non sarebbe una delle armi più diffuse nel Terzo Mondo ).

Beh grazie... ma dopo come lo importi? Smontato? Allora tanto vale imparare a costruirselo direttamente qui, almeno si evitano noie con la dogana :D

Anche perchè la storia dell'Ak dovresti saperla, è diventato famoso anche per la sua robustezza e durata di servizio rispetto al più giovane M16 (per il quale ci sono volute più versioni per impedire le varie inceppature accidentali), per cui credo che sia in fatto di "architettura" base, più facile costruire uno di quelli, piuttosto che un M16 (per riagganciarmi al tema iniziale :asd: )

BESTIA_kPk
30-01-2003, 15.21.39
Originally posted by Grevity
Non lo dico solo io, lo dicono statisti, psicologi e taaanta, taaanta altra gente. Si constata. Non si parla per luoghi comuni. E' diverso...poi, beh...pensa quello che vuoi.
Io non voglio inculcare le mie idee a nessuno.

Io ragiono col MIO cervello, non con quello di statisti psicologi o chi per loro. Il mio discorso non centrava NULLA con le statistiche, ora basta per me su quel discorso, non ho voglia di ripetere quanto già scritto. Non sto dicendo che le statistiche sono false, parlavo *di altro*.
Dell'inculcare le idee lo so, non ti stò dicendo nulla al riguardo

Grevity
30-01-2003, 15.39.05
Originally posted by BESTIA_kPk
Io ragiono col MIO cervello, non con quello di statisti psicologi o chi per loro. Il mio discorso non centrava NULLA con le statistiche, ora basta per me su quel discorso, non ho voglia di ripetere quanto già scritto. Non sto dicendo che le statistiche sono false, parlavo *di altro*...

Io dicevo che gli americani sono portati alle armi. Che sono tendenzialmente più violenti di altri popoli.
Tu dicevi che le mie eran solo generalizzazioni, al pari di "italiani mafiosi"...ti ho mostrato dei link (beh, solo 3 ad essere sincera, me se mi dai un pò di tempo ti sommergo di link simili), che avvallano quello che era il mio pensiero...


Fatto un breve riassunto della situazione, tu mi vuoi dire che nonostante dati, fatti, numeri, pareri tu continui a portare avanti la tua idea senza neanche farti minare dal dubbio? Con la presunzione della tue certezza?


Parlavi di altro? Di cosa parlavi?...please ripeti allora, forse ho travisato...

sheena
30-01-2003, 15.57.04
Originally posted by Grevity
Io dicevo che gli americani sono portati alle armi. Che sono tendenzialmente più violenti di altri popoli.
Tu dicevi che le mie eran solo generalizzazioni, al pari di "italiani mafiosi"...ti ho mostrato dei link (beh, solo 3 ad essere sincera, me se mi dai un pò di tempo ti sommergo di link simili), che avvallano quello che era il mio pensiero...

.....




Originally posted by Grevity
Reputati come ti pare.
Che L'America sia un paese più violento di altri non ci piove. Se poi vogliamo fare i politically correct facciamo pure.
Dovrei solo trovare delle statistiche che indicano i dati di morti ammazzati a causa delle armi in America (anche per semplici incidenti...). Oppre dei dati che indicano l'incidenza di armi per cittadini.
......
[/I]

scusami, grev ma nn sono d'accordo. gli americani nn sono i piu' violenti. "sono americani" quelli che ci "guadagnano" di piu'... persino dai propri morti...


dal mio punto di vista non e' una questione di armi troppo facili da avere.. è piu' una questione di guadagni facili: la violenza e' insita in ogni uomo, popolo, nazione... gli americani ne hanno soltanto accelerato la produzione e la successiva vendita... con relativi "incidenti di pecorso"... i ragazzini che sparano ai compagni, gia'.... quelli che sparano per sopravvivere? nn vivono in america e allora nn fano numero? eppure possono essere considerati violenti anche quelli che si difendono o son costretti ad organizzarsi in una pantomima di esercito... nel cosiddetto terzomondo... ma quelli nn fanno clamore. e allora: gli stati uniti producono pazzi assassini di 13 anni xche' son violenti, i palestinesi son violenti (terroristi, ops!) perche' tra quelli che si fanno saltare in aria ci stanno pure adolescenti.... per non contare poi che in america nn ci stanno solo quelli che fanno saltare le cervella a "compagni" e proff. ci stanno quelli che son costretti ad organizzarsi in bande per affermare la loro "esistenza".... ma di questi quasi nn si parla piu': sono un "fenomeno di costume"... ok. ma nn mi venite a dire che gli USA son violenti.... statistiche alla mano... saran stupidi, tuttalpiu' (o pecoroni come gli itaGliani?? LOL).... se devo riferirmi alla massa troppo distratta dal (soprav)vivere quotidiano per cercare di capire cosa accade nel resto del mondo "per colpa" loro (si pensa sempre agli americani, no?)... poi c'è, come del resto anche in italia (cfr. mafiosi mangiaspaghetti a cui si riferisce Bestia LOL), una minoranza che pensa solo al "suo" benessere. soldi soldi soldi. nn importa come, nn importa a scapito di chi, nn importa se le armi fanno morti anche "in casa" (nel paese in cui vengono prodotte e/o vendute): nn sono rilevanti. fanno piu' impressione cinquemila in un sol coplo... no???

per come la vedo io, nn sono le armi il problema: l'uomo ne ha sempre costruite e usate, in fondo.
per quanto mi riguarda il problema e' nella motivazione che spinge a progettarne, costruirne e venderne di sempre piu' micidiali. Puro guadagno e sopraffazione: soldi e potere.


e poi... ci siam noi marmotte che confezioniamo la cioccolata.... LOL

Qfwfq
30-01-2003, 15.59.08
Originally posted by BESTIA_kPk

1) a che serve un'arma?
2) perchè tenerne una in casa?
3) perchè impedirne la compravendita?
4) perchè la gente muore tramite le armi?
5) che sensazione può dare un'arma?
6) a vostro parere le forze dell'ordine sono sufficienti a mantenere e proteggere la legalità e l'incolumità del cittadino ?
7) ammettete che il privato cittadino possa integrare il sistema di sicurezza statale tramite iniziative private ? ( vedi ronde notturne che già in alcuni casi sono state organizzate )
8) vorreste che al privato cittadino venissero demandate ( in generale ) più libertà in materia di autodifesa ?


Inzioo col rispondere a queste domande in modo abbastanza conciso; successivamente, quando avremo archiviato un numero notevole di opinioni potremo sviluppare ed ampliare oguno di questi punti.

Per Bestia: è vero che ogni problematica si presta a chilometri di discussioni e a lunghissimo tempo di riflessione, ma non ci corre dietro nessuno; un poco alla volta :)

1) Come finalità ammetto solo quella di nuocere e/o intimorire. Per quanto mi riguarda le armi moderne non posseggono nessuna finalità di collezione ( che ammetto solo in caso di armi antiche, oppure risalenti alla prima o seconda G.M. ed assolutamente NON funzionanti ).
2) Esclusivamente per autodifesa; ma poichè non so di preciso se sarei capace di sparare ad una persona, anche se minacciato ( nonostante mi ripeta che credo che sparerei se la mia vita fosse messa in pericolo ) non ho mai preso in considerazione l'ipotesi di tenere in casa armi. Esistono anche fucili da caccia, ma personalmente sono contrario alla caccia stessa quindi il problema del loro possesso per me non si pone.
3) Perchè a mio avviso la difesa armata del cittadino deve essere esclusivamente demandata alle forze dell'ordine. Fa parte del patto sociale; rinunciare ad una parte delle proprie "libertà" per rimetterle nelle mani dello Stato. Le armi rappresentano inoltre un pericolo in quanto a priori non si conoscono gli intenti di coloro che sono interessati all'acquisto ( senza considerare poi l'eventualità di incidenti causati da un loro uso improprio o sconsiderato ).
4) Per fatalità, per errore o per volontà di terzi. Poichè è estremamente difficile contrastare la terza ipotesi ( come si diceva giustamente se sussiste la volontà di uccidere si trovano con facilità altri mezzi ), un controllo sulla diffusione delle armi da fuoco potrebbe comunque contrastare notevolmente le prime due tendenze.
5) Personalmente di repulsione ( in caso di armi da fuoco ). Mi affascinano invece le armi bianche ma questo è palesemente OT.
6) Non del tutto; si dovrebbero fare passi in avanti.
7) Sono contrario a iniziative dei cittadini a meno che queste non siano organizzate e dirette dalle locali forze dell'ordine con compiti ausiliari a quelli delle forze dell'ordine stesse.
8) Assolutamente no; mi ricollego alla risposta 3) su quanto affermavo a proposito del "patto sociale" e dell'affidamento nelle mani dello Stato di determinate nostre libertà in modo da essere gestite secondo un codice procedurale ben preciso.

BESTIA_kPk
30-01-2003, 16.04.33
Originally posted by Grevity
Io dicevo che gli americani sono portati alle armi. Che sono tendenzialmente più violenti di altri popoli.
Tu dicevi che le mie eran solo generalizzazioni, al pari di "italiani mafiosi"...ti ho mostrato dei link (beh, solo 3 ad essere sincera, me se mi dai un pò di tempo ti sommergo di link simili), che avvallano quello che era il mio pensiero...
Fatto un breve riassunto della situazione, tu mi vuoi dire che nonostante dati, fatti, numeri, pareri tu continui a portare avanti la tua idea senza neanche farti minare dal dubbio? Con la presunzione della tue certezza?
Parlavi di altro? Di cosa parlavi?...please ripeti allora, forse ho travisato...

Tu continui a generalizzare. A volte proprio non sopporto di ripetermi cmq vediamo se è almeno utile:

Posted by BESTIA
papo, l'ho scritto in un altro topic e lo ripeto dato che non l'avrai letto: tra gli americani c'è chi cerca la guerra e chi no. Idem in OGNI nazione del mondo. Bush è un uomo di merda, ma ciò non significa che se lui vuole portar avanti una guerra maledetta, lo voglia pure il 100% del *suo* popolo. Per rispetto degli americani che odiano bush o non vogliono la guerra, non generalizzare
Per quanto riguarda l'm-16 in questione: non è quello il problema. Se uno vuole uccidere o far del male, ha tanti altri mezzi a disposizione. Mio fratello ha un m-16 e non ha mai killato nessuno, idem altre armi. Il limite di velocità per le strade? colpa degli IDIOTI che non hanno l'intelligenza per moderare la pressione sull'acceleratore e colpa delle CASE AUTOMOBILISTICHE bastardi di merda che vendono macchine da corsa invece di auto poco inquinanti. Tornando alla gioventù americana... hem i casi di idiozia ci sono anche in italia, tipo le ragazzine che hanno ammazzato la suora, o altri che sicuramente ricorderai. Gli americani non sono i soli.
E non tutti sono assassini.

Tu Grevity continui a generalizzare. Se vuoi ti cerco dei link dove si parla di mafia, te li posto e poi dico che gli italiani sono un popolo di mafiosi. Perchè questo tu stai facendo: di tutta l'erba un fascio, così come quando si parla di nazisti ammazzaebrei, oppure di ebrei rabbini, oppure di preti pedofili. Fai la stessa identica catalogazione per stereotipo o % di maggioranza.

Non parlare dei miei dubbi, non li ho ancora accennati, non farti idee su quel che *io* penso, senza chiedere, rischi di sbagliare di tanto. E soprattutto, non dire che porto avanti questo discorso con la presunzione della certezza, perchè se non hai capito tu, non significa che io metta presunzione su certezze (che ipotizzi soltanto). Mi pare di non aver usato toni sgarbati, mi pare di essermi spiegato + volte, e a sufficienza.


Posted By Grevity
Tu dicevi che le mie eran solo generalizzazioni, al pari di "italiani mafiosi"...
Si, proprio così, fine OT.

Se anche così non riesco a spiegarmi... non so che dire :notooth:

EDIT:

Originally posted by Qfwfq
...
1) Come finalità ammetto solo quella di nuocere e/o intimorire. ....
2) Esclusivamente per autodifesa; ...
3) ....

Non ci corre dietro nessuno, vero. Ma penso ai topic prolissi, + materiale scrivo, meno gente partecipa. In un topic sulle vaccinazioni, ci furono quantità di materiale ENORME rispetto ai soliti post, solo che il topic era frequentato da me, Piccolo e Kyorjx... tanto vale ICQ (che non posso usare causa monitor KO :notooth: )

Hum io avevo già messo dei punti di vista non miei, come la collezione di armi (nuove o vecchie non cambia nulla, è collezione). A me non interessa, ma ad altri si.

Il topic è interessante mucio per me, ma non ho tempo ora... e a casa non posso usare il pc... tornerò quando potrò, la mia presenza non è necessaria, inoltre lascio + spazio agli altri :sagace:

Grevity
30-01-2003, 16.46.48
Originally posted by sheena
scusami, grev ma nn sono d'accordo. gli americani nn sono i piu' violenti. "sono americani" quelli che ci "guadagnano" di piu'... persino dai propri morti...
dal mio punto di vista non e' una questione di armi troppo facili da avere.. è piu' una questione di guadagni facili: la violenza e' insita in ogni uomo, popolo, nazione...


La violenza è insita in ogni essere umano. E' vero...a livello atavico esiste in ogni persona.Ma la violenza è anche una cultura, un insieme di modi di fare, modi di pensare e di agire che si apprendono fin da piccoli da chi ti circonda, dall'ambiente che ti circonda...
L'America ha fatto della violenza (verbale, fisica and so on) una parte importante della propria cultura.
Dal Far west dei pistoleri, fino all'odierno Texas con il suo record di omicidi e di esecuzioni capitali...la violenza in America è un cane che si morde la coda...la violenza presente anche nei programmi, dove gli ospiti non hanno nulla di meglio da fare che darsi mazzate.
Gli affari? C'entrano...è chiaro. Ma perchè in altri paesi non esiste un mercato così fiorente di armi? E non parlo di paesi in guerra...lì la violenza...beh, è logico che ci sia...ma da quello che so io l'America non è in guerra con sè stessa.
Gli americani non sono stupidi (questa me pare una generalizzazione LOOOL!!!), sono semplicemente abituati alle armi. Nelle statistiche sono presenti anche quel "fenomeno di costume" rappresentato dalle gang di città...ma che razza di società permette che l'unico sfogo, l'unico modo per affermare la propria identità (per alcuni giovani americani...) sia attarverso una banda. Una società, comunque, non equilibrata...
Una società dove il massimo motto è :"occhio per occhio, dente per dente"...





E se non mi credete vi faccio sparare! :rolleyes:

Grevity
30-01-2003, 17.01.56
Originally posted by BESTIA_kPk
Tu Grevity continui a generalizzare. Se vuoi ti cerco dei link dove si parla di mafia, te li posto e poi dico che gli italiani sono un popolo di mafiosi...

Please, prima di dire che generalizzo, LEGGI bene i link che ti ho dato.

sheena
30-01-2003, 17.13.27
Originally posted by Grevity




E se non mi credete vi faccio sparare! :rolleyes:

personalmente: gradisco l'offerta!!! (fammi sapere ora e luogo: mi faro' trovare rigorosamente disarmata... o armata di pizza.. al max... :P).

sulla "stupidità" = luogo comune, mi pareva d'esser stata chiara mettendo tra parentesi l'altrettanta "ingenuità" degli itagliani (cfr. pecoroni)... piu' generalizzazione di cosi'... lol


cmq nn e' questo il punto. il punto e' che quella cultura e' figlia di una cultura basata sul potere.... prevalentemente economico. insisto su questo, perchè le bande son "necessarie" proprio per equilibrare il potere di cui sopra. le armi (e la conseguente violenza) sono solo uno dei "manifesti" di quella cultura, ma nn sono lo "specchio dell'anima" di un popolo.... ti ricordo che occhio per occhio non e' il motto degli states, ma quello di bush padre figlio e spirito santo... c'è gente (anche negli states) che "lotta" per affermare il proprio diritto a nn partecipare alla loro politica guerrafondaia..... poi ci si chiede, giustamente, ma se tutti questi manifestano contro bush e la sua politica come ha fatto sto tizio a diventare presidente? penso che la risposta nn sia dissimile a quella che si potrebbe dare in relazione al nostro presidente del consiglio: chi ce l'ha piazzato li' se nn gli italiani??? LOL

parli di far west. vuoi che ti parli delle stragi di mafia?
parli di ragazzini che impugnano armi e sparano ai compagni. vuoi che ti parli di figli che ammazzano i genitori a coltellate? o di genitori che ammazzano i figli a colpi di bastone?
parli di pistole, ti rispondo coi coltelli e doppiette?

io nn sto difendendo la cultura americana. nn mi piace, dovresti saperlo, ormai.
dico solo che nn e' la piu' violenta. e' la piu' cogliona sia mai esistita, IMHO.
pochi fanno i soldi e si credono (sono?!!) i padroni del mondo....e la maggioranza muore di fame per le strade, o a colpi d'arma da fuoco nelle "rispettabili" scuole di provincia, o per litigi coniugali 8hai dimenticato che la maggior parte delle liti coniugali negli states hanno conseguenze "violente"... ). e' un mondo di merda, questo. ma nn e' tutta colpa "loro".

Grevity
30-01-2003, 17.33.39
Originally posted by sheena

cmq nn e' questo il punto. il punto e' che quella cultura e' figlia di una cultura basata sul potere.... prevalentemente economico. insisto su questo, perchè le bande son "necessarie" proprio per equilibrare il potere di cui sopra. le armi (e la conseguente violenza) sono solo uno dei "manifesti" di quella cultura, ma nn sono lo "specchio dell'anima" di un popolo....

e' un mondo di merda, questo. ma nn e' tutta colpa "loro".


Nono la colpa non è solo degli americani. Ecchecavolo...in fondo sono poveri diavoli anche loro. :p

Tu parli di "conseguente violenza" dovuta alle armi. Ma non è così...non è detto che per il solo fatto di avere armi si diventa violenti. In Canada su 10 milioni di famiglie 7 milioni sono in possesso di almeno una pistola...ma comunque non si assiste alla violenza presente in America. Perchè?
Qualcuno parla di paura (...), paura che accompagna gli americani dall'inizio della loro storia. paura dei diversi, delgi altri, dei neri...
Ma questo è un altro discorso...

"Occhio per occhio, dente per dente" è il motto che usano gli americani DA SEMPRE per giustificare ogni loro "vendetta". Così giustificano la pena di morte. Ma quando parlo di violenza, vorrei fosse ben chiaro che non alludo solo alla famosa frase "americani guerrafondai"...eccavolo, esistono tanti altri modi per dimostrare un indole violenta. Oltre la pena di morte...beh, la polizia che in molti casi abusa del potere che detiene...e nun me parlate di Genova, non vogliamo certo paragonare un paio di giorni di casini e di mala organizzazione con le morti gratuite, i pestaggi per cui di tanto in tanto la polizia americana diventa famosa nel mondo.
L'America è un paese di grandi contraddizioni. Si fa promotrice della pace nel mondo a forza di guerra, fa la guerra all'aborto perchè è un omicidio uccidendo i dottori delle cliniche dove si abortisce. E' un paese enormemente ricco dove c'è gente che in Texas muore di caldo perchè non ha i soldi per comprarsi un ventilatore.
Perdonate la mia ingenuità, ma con tutta la fantasia possibile non mi riesce di paragonare l'America con il nostro paese. Seppur l'Italia soffra di altri mali...o forse pure lei aspetta solo il colpo finale. Mah...

fokker fw190a
30-01-2003, 18.01.43
Originally posted by BESTIA_kPk
Hum Zeus se ti interessa qualcosa di sof air ti suggerisco la TokyoMarui come marca, sono probabilmente i migliori... anche se preferisco i Tank ai fucilini a pallino :sagace:
http://www.dansdata.com/mtank.htm muhwahuwhuaw


- a che serve un'arma?
- perchè tenerne una in casa?
- perchè impedirne la compravendita?
- perchè la gente muore tramite le armi?
- che sensazione può dare un'arma?
-a vostro parere le forze dell'ordine sono sufficienti a mantenere e proteggere la legalità e l'incolumità del cittadino ?
- ammettete che il privato cittadino possa integrare il sistema di sicurezza statale tramite iniziative private ? ( vedi ronde notturne che già in alcuni casi sono state organizzate )
- vorreste che al privato cittadino venissero demandate ( in generale ) più libertà in materia di autodifesa ?



1- ad andare a caccia o a proteggere la propietà da eventuali ladri.Ovvio che molti la usano x altri scopi.
2- come sopra e può piacere avere armi in casa in vista.
3- infatti non la impediranno mai.
4- quoto bestia,molte e sogettive,forse non si riuscirebbe nemmeno a scriverle correttamente.
5- no,non sono affatto sufficienti.
6- assolutamente si,devi essere libero di sparare se gravemente minacciato,e non devi pensare a conseguenze come la galera x eccesso di difesa x es.

il linea di massima è questo il mio pensiero.


e quaglia la finisci di nominarmi?:D

Qfwfq
30-01-2003, 18.23.21
Originally posted by fokker fw190a

e quaglia la finisci di nominarmi?:D

In che senso scusa ? :doubt:

fokker fw190a
30-01-2003, 18.32.38
Originally posted by Qfwfq
In che senso scusa ? :doubt:
FOKKER non ti dice niente?:D