PDA

Visualizza versione completa : Blooper in congo (visto stasera)



pilone
15-01-2003, 00.40.52
Stasera vedendo congo mi sono posto una domanda:

Come mai nella città edificata da Salomone per proteggere la miniera c' erano geroglifici egiziani? A quanto mi risulta la lingua in cui scriveva lui e il suo popolo era l' ebraico antico.

Mi piacerebbe, prima di inviarlo, sentire un vostro parere.

Pilone

zelig
15-01-2003, 01.36.54
Originally posted by pilone
Stasera vedendo congo mi sono posto una domanda:

Come mai nella città edificata da Salomone per proteggere la miniera c' erano geroglifici egiziani? A quanto mi risulta la lingua in cui scriveva lui e il suo popolo era l' ebraico antico.

Mi piacerebbe, prima di inviarlo, sentire un vostro parere.

Pilone

effettivamente la cosa e' un po strana,ma non sono un esperto

SELIDORI!!!!!!!!!!! SAMMO!!!!!!!!!!!!!! SINGOALLO!!!!!!!!!


La tua frase finale l'ho gia sentita in un film ,ma non ricordo.
mi arrovella il cervello!!!!:bash:

pilone
15-01-2003, 10.40.27
Originally posted by zelig


La tua frase finale l'ho gia sentita in un film ,ma non ricordo.
mi arrovella il cervello!!!!:bash:

E' una citazione da uno scritore famoso... se poi l' hanno messa anche in un film non lo so.... a questo punto parte il quizzone sull' autore :foll:

Nykyo
15-01-2003, 10.47.24
Potrebbe essere una frase di Mark Twain?

pilone
15-01-2003, 13.17.35
Originally posted by Nykyo
Potrebbe essere una frase di Mark Twain?

:clap: :asd:

zelig
15-01-2003, 14.34.39
Originally posted by Nykyo
Potrebbe essere una frase di Mark Twain?
ecco dove lo sentita ,bravissima
molto probabile che l'ho sentita nel vecchio sceneggiato che hanno fatto da non molto su raisat album con Rina morelli e Paolo Stoppa
caspita

Nykyo
15-01-2003, 14.51.28
...il papà di Tom e Huck (o si scriveva Huk?O Huch?...mah?) è uno dei miei scrittori preferiti.

angelheart
15-01-2003, 17.28.13
dopo Twain se la sono passata un po' tutti quella frase, fra cui anche jim morrison

Nykyo
15-01-2003, 17.51.40
Originally posted by angelheart
dopo Twain se la sono passata un po' tutti quella frase, fra cui anche jim morrison

Non lo sapevo,di frasi di Jim Morrison (o a lui attribuite) ne ricordo tantissime ma questa no, mi diverte sempre scoprire ste cosette.
Quanto a frasi di Jim Morrison io mi ricordo sempre questa "Se una mattina ti svegli e non vedi più il sole, o sei morto o sei il sole",chissà perchè mi è rimasta impressa.

angelheart
15-01-2003, 17.55.03
mah io non lo sopportavo come "poeta" o "aforista" se esiste la parola, sempre fatalista, sempre dedito a far colpo con le sue frasette pessimistiche e da angelo caduto. Gran cantante, splendide canzoni, davvero, ma sti aforismi non li reggevo proprio.

Nykyo
15-01-2003, 17.59.32
Originally posted by angelheart
mah io non lo sopportavo come "poeta" o "aforista" se esiste la parola, sempre fatalista, sempre dedito a far colpo con le sue frasette pessimistiche e da angelo caduto. Gran cantante, splendide canzoni, davvero, ma sti aforismi non li reggevo proprio.

Manco a me piace troppo come "aforista" (fra l'altro così tossico ma senza la grandezza di un vero poeta maledetto) e la frase che ho citato è proprio stupida tanto che in genere ogni volta che la leggevo fra me e me pensavo "E provare a togliersi il cuscino dalla faccia no?",però mi è rimasta impressa ugualmente...mah...misteri della mente umana.
Mentre la frase di Twain quella si mi piace,il buon Clemence era un grande aforista e un ottimo oratore anche.

pilone
15-01-2003, 19.07.31
Tornando al topic originale qualcuno mi può dare un parere? éPosso mandare il blooper secondo voi??

Nykyo
15-01-2003, 19.15.57
Originally posted by pilone
Tornando al topic originale qualcuno mi può dare un parere? éPosso mandare il blooper secondo voi??

Sembrano strani anche a me i geroglifici in quel caso,però non so ci vorrebbe un vero esperto di storia.

albert_prust
15-01-2003, 19.30.30
Originally posted by pilone
Tornando al topic originale qualcuno mi può dare un parere? Posso mandare il blooper secondo voi??

secondo il mio modesto parere nessuno, neanche un esperto di storia, può dire se in una città immaginaria, mai esistita, si scrivesse in geroglifici o in cuneiforme o non so in cos'altro

ne consegue che SECONDO ME non è blooper, per quanto ne sappiamo la città è antichissima e la scrittura geroglifica è stata una delle prime ad apparire quindi può starci.

pilone
15-01-2003, 21.54.40
Originally posted by albert_prust
secondo il mio modesto parere nessuno, neanche un esperto di storia, può dire se in una città immaginaria, mai esistita, si scrivesse in geroglifici o in cuneiforme o non so in cos'altro

ne consegue che SECONDO ME non è blooper, per quanto ne sappiamo la città è antichissima e la scrittura geroglifica è stata una delle prime ad apparire quindi può starci.

Beh, si ,sarei d' accordo se si immaginasse che un faraone avesse costruito una città nel profondo dell' africa anche se nella realtà gli egizi non si sono mai spinti così in profondità. Quello che trovo assolutamente incongruente è che un re d' Israele (SALOMONE) che scriveva sempre in Ebraico tutti i suoi salmi mettesse iscrizioni in egiziano nella sua città.
Sarei perfettamente d' accordo se, oltre alla città, fosse immaginario anche il suo autore.

SELIDORI, dacci un parere!!!:hail:

Pilone

selidori
16-01-2003, 00.10.31
Come zio bill e' contrario al doppiaggio sempre, come sammo e' favorevole a pubblicare gli errori spesso, io sono molto favorevole a limitarne la pubblicazione non appena qualcuno e' contrario... scusa.:rolleyes:

zelig
16-01-2003, 01.20.43
Originally posted by pilone
Beh, si ,sarei d' accordo se si immaginasse che un faraone avesse costruito una città nel profondo dell' africa anche se nella realtà gli egizi non si sono mai spinti così in profondità. Quello che trovo assolutamente incongruente è che un re d' Israele (SALOMONE) che scriveva sempre in Ebraico tutti i suoi salmi mettesse iscrizioni in egiziano nella sua città.
Sarei perfettamente d' accordo se, oltre alla città, fosse immaginario anche il suo autore.

SELIDORI, dacci un parere!!!:hail:

Pilone
e come se Arafat scrivesse i suoi appunti in ebraico:doubt:

albert_prust
16-01-2003, 18.10.39
Originally posted by selidori
Come zio bill e' contrario al doppiaggio sempre, come sammo e' favorevole a pubblicare gli errori spesso, io sono molto favorevole a limitarne la pubblicazione non appena qualcuno e' contrario... scusa.:rolleyes:

Ora mi sento in colpa :( :bash:


(-51 post (la metà si avvicina))

judas80
17-01-2003, 02.38.24
In effetti anche secondo me ha ragione pilone.
Al di la' del fatto che storicamente gli egizi non si sono mai spinti cosi' a sud, e indipendentemente dalla verosimiglianza dell'ipotesi di una citta' costruita da salomone nella foresta, resta il fatto che se si ipotizza una citta' perduta costruita da un re d'israele, per coerenza esso dovrebbe apporre le sue incisioni , sulla sua citta', nella sua lingua.
E' come se napoleone avesse costruito archi della vittoria con le scritte in bulgaro.
Non ha molto senso.



" To reign is worth ambition though in Hell:
Better to reign in Hell, than serve in Heav'n"[FONT=century gothic]

angelheart
18-01-2003, 01.15.10
Originally posted by judas80

" To reign is worth ambition though in Hell:
Better to reign in Hell, than serve in Heav'n"

Grande! Adoro Milton!