PDA

Visualizza versione completa : AC: l'ennesima goccia che fa traboccare il mio vaso di pessimismo.



Vecio [A-R]
10-01-2003, 10.06.30
CVG: Ma il gioco è molto atteso dai fans Nintendo.

Hain: Penso che il titolo attiri molto gli hardcore gamer, ma non sono sicuro che abbia lo stesso appeal anche sul mercato di massa.

Per quanto l'affermazione di mastro Hain sia assolutamente comprensibile (e, dal suo punto di vista, condivisibile) non posso trattenere in me un senso di sfiducia verso l'attuale andazzo commerciale di Nintendo (nello specifico) e di tutta l'industria videoludica :rolleyes: .

Alla faccia di quelli che ancor oggi negano che e' la massa, in buona sostanza, che orienta le politiche commerciali delle nostre amate Software House.

Ne parlavo giusto ieri in MSN con Fabiet relativamente al mercato Jappo.
SSBM ha venduto un fottio in piu' dell'atteso Mario Sunshine.
Mario Party 4 che, al momento, sta vendendo di piu' dell'ultimo episodio di Zelda.
Probabilmente i giapponesi considerano il cubo come una console interessante solo per i party game (magari perche sulla "loro" PS2 ci sono, di default, solo due porte :rolleyes: :D ...).
Resta il fatto che i titoli di punta della grande N (quelli sulla quale la Nintendo investe capitali ingentissimi nel tentativo di fornire un prodotto curato all'inverosimile) lasciano il passo, commercialmente s'intende, a titoli cmq validi ma dallo spessore (se mi passate il termine...) decisamente inferiore.

Chissa' quanto Nintendo terra' conto di tutto questo nel mettersi al lavoro sui futuri episodi di Mario, Zelda, Samus ecc. :angel2: :angel2: :angel2: ???


P.S. In un altro passo dell'intervista Hain adduce la scusa dei costi di localizzazione a causa delle molte lingue parlate in europa.
Ho la sensazione che agli "hardcore gamer" l'uscita PAL di Animal Crossing anche solo in lingua Inglese sarebbe bastata e avanzata :toh: :climbmir: :grr: ...

NeO.AndY
10-01-2003, 10.16.56
Non capirò mai queste scelte:

"Loro" danno per certo che il titolo attirerà solo gli hardcore gamers.
Ammettiamo che sia così. Quindi, come dice Vecio nel suo post, una localizzazione non avrebbe senso. Basterebbe tenere il gioco in inglese che esso venderebbe comunque le stesse copie (visto che il mercato di massa, sempre secondo loro, non è interessato al titolo). In questo caso, "loro" non spenderebbero più di tanto nel localizzare il gioco e noi vivremo felici col nostro nuovo gioilellino tanto atteso.

Ma quello che piacerebbe a me è... Perchè cavolo non la smettono di romperci i maroni con annunci e controannunci e invece non fanno un comunicato ufficiale dove ci dicono chiaramente: "il gioco tal dei tali esce/non esce"!

Che stanno aspettano? Le petizioni firmate per avere il culo parato? Ovvero.. aspetto di sapere quante copie venderò ancor prima di mettere il titolo sul mercato...

Bah... Permettetemi una puntualizzazione :vomit:

[Cit] "Certo la speranza è l'ultima a morire. Ma alla luce degli ultimi fatti io non tratterrei il fiato in attesa dell'uscita del gioco..."

Hain... ma va a cagher!

Chi ha detto supporta il Pal? Mi sa che questa sarà l'ultima console Nintendo Pal che entra a casa mia...

Skyrise
10-01-2003, 13.49.51
Originally posted by .:NeO:.:AndY:.


[Cit] "Certo la speranza è l'ultima a morire. Ma alla luce degli ultimi fatti io non tratterrei il fiato in attesa dell'uscita del gioco..."

Hain... ma va a cagher!


Ahem, quella frase l'ho messa io come commento finale alla notizia, non fa parte dell'intervista... :)

NeO.AndY
10-01-2003, 13.53.40
Originally posted by Skyrise
Ahem, quella frase l'ho messa io come commento finale alla notizia, non fa parte dell'intervista... :)

:D
Ah! Ecco!
Allora ritiro il va a cagher! Ma l'ingrifamento generale persiste! ;)