PDA

Visualizza versione completa : il volontariato è giusto.



profanatore
07-01-2003, 16.42.45
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?

grazie

BESTIA_kPk
07-01-2003, 16.47.09
Generalizzare è errato, anche su tali associazioni. Alcune hanno un fine differente dalla facciata

1. dipende dai punti di vista
2. hum credo all'1% di esse
3. no
4. si, e non c'è bisogno di far parte di una associazione.

PatchaAtWork
07-01-2003, 17.06.47
Originally posted by profanatore
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?


1) Se lo vuoi fare, sì.
2) No.
3) No. Son troppo pigro e farei più danno che cose buone... la mia opera di volontariato, nel mio caso, è avere la volontà di non andare a fare più danno che altro.
4) Sì... do qualche monetina ogni tanto ai tipi che mendicano in metro... ma ad esser sincero non credo neanche a loro come nel punto 2. Però son troppo buono ed a volte cedo.

TrustNoOne
07-01-2003, 17.14.07
Originally posted by profanatore
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?

grazie


1) si
2) mai, a meno che non abbia prove certe
3) no, sono un vigliacco, fondamentalmente proprio non ne ho voglia... :(
4) Beh, come patcha

yfede
07-01-2003, 17.23.56
Originally posted by profanatore
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?

grazie

1) Secondo me si, cosa c'e` di male nell'aiutare qualcuno?
2) Pochissimo...credo ci sia un alto rischio di incappare in qualche fregatura.
3) No, mai nemmeno presa in considerazione l'idea, non ho tempo neanche per respirare
4) Dipende in che termini si intende il termine "aiutare", comunque si, nel mio piccolo ho fatto quanto ho potuto.

maxippo
07-01-2003, 17.29.23
1) secondo voi il volontariato è giusto?

dipende fatto come

2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?

no, quei soldi se ho voglia di darli a qualcuno lo faccio senza associazioni che magari se li tengono per loro

3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?

no

4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?


Ray McCoy
07-01-2003, 17.32.03
Originally posted by profanatore
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?


Intanto, differenziamo i tipi di volontariato. Esiste un tipo di volontariato "diretto" (es. volontariato all'ANFFAS) e un tipo "indiretto" (es. donazioni sangue, midollo).

Finaziamenti, soldi e associazioni, è una forma di volontariato differente. Non so se ci sia un termine migliore, che non volontariato. Forse, "donazione economica" sta meglio.

In ogni caso.
1) Quello "diretto" e "indiretto" senza alcun dubbio.
2) Non avendo soldi, non ne posso investire. Non mi sono dunque fatto ancora una idea precisa a riguardo. In ogni caso, ve ne sono molte (numericamente, non in percentuale) "sincere".

L'importante non è credere o meno. L'importante è che chi non ci crede magari trovi altri modi per essere utile alla società.

3) Sono iscritto alla FIDAS, donatori sangue, da quando mi è possibile donarlo, cioè dall'anno scorso. Due donazioni già fatte, una ogni sei mesi. Il volontariato "diretto" non fa per me. Così mi sono dedicato a questo.
4) Immagino che le due sacche di sangue donate siano finite in qualche corpo che ne aveva bisogno.

PatchaAtWork
07-01-2003, 17.36.06
Originally posted by -S-Piccolo-S-
4) Immagino che le due sacche di sangue donate siano finite in qualche corpo che ne aveva bisogno.

Buono... complimenti... salato al punto giusto... forse dovrebbe essere un po' più consistente e meno liquido... ma nel complesso era eccellente. ;)

Bubusettete
07-01-2003, 17.56.54
1) secondo voi il volontariato è giusto?
Va oltre il giusto...E' un dovere... (in my modest opinion )
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
Dipende dalla serieta' dell'associazione...Da quanto al consoco...Da chi conosco che ne fa parte e che puo', in minima parte, garantire per essa...
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
Si lo faccio. Ma non sempre, per mancanza di tempo...
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?
Si, vabbè nulla di che...:rolleyes: Anche perchè cmq faccio gia' volontariato nella mia famiglia :D (c'è poco da ridere ehm)
Cmq il "farne di piu' " (diciamo non solo volontariato? cosi' sdrammatiziamo) è uno dei miei propositi per il 2003 :) "Uno dei"? Veramente l'unico...non faccio mai propositi ora che ci penso :p

Zeus
07-01-2003, 18.05.36
Originally posted by profanatore
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?


1) Dipende dalla definizione di volontariato/volontario che si da.
2) No, per me solo l'1 per 1000 di quelle che arrivano per posta o per altri mezzi e mi chiedono dei soldi, effettivamente non sono a fini di lucro o sono associazioni atte a fare del bene.
3) Ci sto pensando
4) Si fa quel che si può nel limite del possibile con la mia famiglia

fokker fw190a
07-01-2003, 18.45.21
il volontariato non è giusto,non perchè sia un bel gesto,ma perchè significa che nella società in cui viviamo ci sono parecchi disservizi pubblici e privati.

iRaJiNg
07-01-2003, 21.06.38
Originally posted by fokker fw190a
il volontariato non è giusto,non perchè sia un bel gesto,ma perchè significa che nella società in cui viviamo ci sono parecchi disservizi pubblici e privati.
appunto x questo è giusto secondo me no? se nn ci fossero disservizi a che servirebbe? ma forse so un po troppo piccolo x capire:(

Altreo
08-01-2003, 01.43.35
ho fatto (mio malgrado) 10 mesi di servizio civile presso la casa di riposo della mia città, e dal giorno del congedo non c'e' settimana che non vada almeno un salto a salutare i miei 101 nonnini...

1) Non è giusto o sbagliato, ma è utile farlo.
2) Sempre la massima diffidenza (ma non è dico che non ci credo)
3) Sono stato iscritto per tutta la mia giovinezza al WWF e per 3 anni a greepeace; ho amici che fatto parte dell'ALF
4) Vedi sopra

profanatore
08-01-2003, 12.08.55
Originally posted by fokker fw190a
il volontariato non è giusto,non perchè sia un bel gesto,ma perchè significa che nella società in cui viviamo ci sono parecchi disservizi pubblici e privati.
accetto la tua tesi anche se sono contrario. credo che il volontariato sia l'espressione umana di aiutare il prossimo anche perchè non è un servizio ma un gesto di umanità. " se poi in questo ci sono esseri spreggevoli che ci mangiano sopra è un altra cosa"

Bubusettete
08-01-2003, 12.23.17
Originally posted by fokker fw190a
il volontariato non è giusto,non perchè sia un bel gesto,ma perchè significa che nella società in cui viviamo ci sono parecchi disservizi pubblici e privati.
E cmq...disservizi a parte...e' proprio la nostra Costituzione che rimanda all'opera di associazioni di privati per il volontariato. Forse perchè le considera piu' permeanti la quotidianita' e le piccole realta' cittadine ;)

Hob Gadling
08-01-2003, 12.44.28
Originally posted by profanatore
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?

grazie
1)Certo che è giusto, che domande sono? Aiutare il prossimo è sempre giusto. Che poi in alcuni casi la presenza dei volontari "copra" le mancanze di alcuni servizi, è un pò meno giusto, ma è un altro discorso.

2)In gran parte sì. Purtroppo di gente meschina e disgustosa al mondo ce n'è molta... quindi ora faccio molta più attenzione quando dò soldi a qualcuno.
Tanto per gradire, vorrei segnalarvi un paio di cosette... avete presente quei tizi che cercano di vendervi adesivi contro la vivisezione? Quegli adesivi bianchi e rossi con su disegnato un simpatico cagnolino con la scritta "Non mi abbandonare"? A favore della L.A.I. (Lega Antivivisezionistica Italiana)?
Ecco, la prossima volta che qualcuno cerca di vendervene uno, mandatelo amichevolmente a cagare. La LAI non esiste, è solo un'associazione fittizia a scopo di lucro che sfrutta la somiglianza con la reale L.A.V. (Lega Anti Vivisezione) e che, paradossalmente, finanzia il famigerato canile della signora Parrelli, noto nella zona di Roma per il trattamento da lager con cui vengono tenuti i cani. I ragazzi che vendono quegli adesivi prendono delle percentuali sulle vendite, alcuni non sono a conoscenza della reale fine di quei soldi, altri lo sanno e se ne disinteressano. Quelli che trovate ai banchetti della LAV, invece, NON BECCANO UNA LIRA. E già questo la dice lunga...
In ogni caso diffido di chiunque voglia vendermi qualcosa, favolette per i bambini orfani, portachiavi per i sordomuti, penne per i tossicodipendenti, topolini per i gatti migratori, ecc. (Con delle tecniche, poi, sempre più assurde... "Scusa...scusa... secondo te è giusto discriminare i tossico-dipendenti?" "Er...No!" "Neanche secondo noi. Comprace 'sta penna!" :doubt: )

3) Ci ho pensato più volte, poi per mancanza di tempo o pigrizia, non ho ancora fatto nulla... spero di provvedere. Cmq se anche essere donatore di sangue fa di me un appartenente a tali associazioni, come diceva Piccolo, allora lo sono da molto tempo.

4) Si.

Ray McCoy
08-01-2003, 12.52.28
Originally posted by fokker fw190a
il volontariato non è giusto,non perchè sia un bel gesto,ma perchè significa che nella società in cui viviamo ci sono parecchi disservizi pubblici e privati.

Non capisco la relazione tra "il volontariato non è giusto" e "la società è piena di disservizi".

Casomai, tu volevi dire che il Volontariato è giusto, ma non dovrebbe essere necessario in una Società Civile.

fokker fw190a
08-01-2003, 13.06.46
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Non capisco la relazione tra "il volontariato non è giusto" e "la società è piena di disservizi".

Casomai, tu volevi dire che il Volontariato è giusto, ma non dovrebbe essere necessario in una Società Civile.
no,volevo dire che se ci fossero tutti i servizi statali e non il volontariato esisterebbe in piccola parte.Come ben sappiamo l'italia ha carenze in molte strutture e lo stato si affida ai cittadini x ovviarle.

e poi non ho detto che non è giusto o meglio non era da intendere così,ho detto che è un bel gesto fatto dai più,che vanno ad aiutare, dare manforte ecc alle persone bisognose;)

Hiroaki
08-01-2003, 13.12.33
il volontariato ingrassa chi già e grasso e toglie lavoro a chi lo cerca, così come il servizio civile!

Il volontario non è pagato, e l'obbiettore o chi si presta al servizio civile riceve una somma ridicola.

Lo stato in questo modo non paga!



paga paga paga...




gu

profanatore
08-01-2003, 13.31.13
si e le tasse arrivano alle stelle, il volontariato è il perno portante dell'economia.:D

megakhann
08-01-2003, 13.33.17
Sinceramente sono troppo pigro per fare volontariato, ho fatto il militare anche perchè c'è un'ordine e una disciplina, ognuno ha un compito preciso mentre mi spaventava un pò l'idea di andare a fare il volontario senza sapere esattamente cosa avresti dovuto fare...
...piuttosto che fare come un mio ex-amico che in una casa di cura si è quasi esaurito a vedere come erano messi certi vecchiettini.

Se fossi abbastanza forte di carattere magari lo farei...quanti però possono veramente dire faccio volontariato perchè mi piace aiutare il prossimo?

Io ribadisco di non avere abbastanza presenza di spirito (qualcuno lo chiamerà menefreghismo e vabbè...) per operare come volontario, però di una cosa sono sicuro se mi trovo davanti qualcuno che è nei guai non penso proprio di essere così freddo da infischiarmene...per quello che posso....ci tento.

warez*san
08-01-2003, 14.29.44
Originally posted by profanatore
1) secondo voi il volontariato è giusto?
2) credete nelle associazioni che vi chiedono finanziamenti da inviare ai poveri?
3) avete mai preso in visione la possibilità di farne parte, se è si cosa vi ha spinto?
4) avete mai aiutato qualche persona bisognosa?

grazie
1) il volontariato di persè e giusto, sta poi alle persone credere in ciò
2) al 90% non ci credo sono poche quelle che garantiscono che i soldi arrivino ai destinatari e molte dalla cifra che ricavano tolgono le spese effettuate riducendo di molto il ricavato utile
3) certo che si, io sono un volontario della Croce Rossa da 5 anni, all'inizio mi a spinto a diventare volontario il fatto che molti miei amici lo erano già, dopo il senso di benessere, gratitune, gratifica personale che si prova quando una persona che hai aiutato o un loro familiare ti ringrazia di cuore per quello che hai fatto.
4) come volontario certo, anche da "civile" nel limite delle mie possibilità

Hiroaki
08-01-2003, 18.45.39
Originally posted by profanatore
si e le tasse arrivano alle stelle, il volontariato è il perno portante dell'economia.:D


hahah



:)