PDA

Visualizza versione completa : Una lieve irritazione



[FTR]Lo-Rez
21-12-2002, 10.24.46
Ok, abbiamo cercato di resistere alla marea montante per varie settimane ormai, ma a questo punto non possiamo piu' sottrarci alla realta' delle cose: sta arrivando di nuovo Quel Periodo Dell'Anno.
Sapete tutti perfettamente a cosa mi riferisco, anche se magari avete opinioni diverse in merito.
Per noi significa passare un mese in trincea sottoposti al fuoco di fila ininterrotto della Gaming Industry. Se e' una sofferenza, non venitemi a dire che non vi piace soffrire. Se un apparato da miliardi di dollari, finalizzato a intrattenere il pubblico, concentra tutti i suoi sforzi in queste settimane per impressionarci... be', godiamoci lo spettacolo, che posso dirvi?
Questa introduzione voleva lanciarvi un chiaro messaggio: se sperate di sentire l'ennesima tiritela su quanto siamo bombardati dall'hype, sulla Massificazione e sull'Omologazione, sullo strapotere dei grandi publisher che uccidono la Creativita'-Nei-Videogiochi, avete sbagliato tutto.

Fare questo webcomic mi da' tante soddisfazioni ad un prezzo modico, e tra queste non e' da sottovalutare la possibilita' di scrivere quel cavolo che mi tira sulle column e sul forum.
E si da' il caso che io sia stufo marcio di sentire gente che si lamenta di come vanno le cose nell'Industry. Come se ci costringessero a comprare la roba con una pistola puntata contro la tempia. Come se fossimo tutti obbligati a sganciare 54.99 euro per Tomb Raider perche' ce l'ha detto Lara Croft.
Quello che si tende a scordare e' che noi abbiamo il Potere e, nonostante quello che certa gente ha interesse a far credere, le softwarehouse sono schiave prostrate ai nostri piedi, asservite ai capricci delle masse. Non c'e' nessun Sistema malefico che ci sovrasta. Per cambiare canale basta usare il telecomando.
Perche' credete che John Carmack appena ha un momento libero vada nel deserto del Texas a sparare razzi telecomandati (www.armadilloaerospace.com)? Perche' ne ha le palle piene di correre dietro ad ogni minimo cambiamento d'umore nelle folle strepitanti di noialtri consumatori di videogiochi. Per convincere EA Sports a fare finalmente un gioco del calcio degno di questo nome (o a farsi da parte definitivamente), magari sarebbe importante rifiutarsi di comprare la solita minestra riscaldata ogni anno. Viceversa desideriamo disperatamente che continui lo sviluppo di Thief 3? Forse potevamo pensarci prima di piratare Thief 1 e 2.
E poi ci meravigliamo se i grandi publisher sembrano trattarci male... Sony si permette di farci pagare un patrimonio per un hard-disk che dovrebbe essere gia' incluso nella scatola, perche' ha mangiato la foglia: sa perfettamente che siamo degli stupidi bambocci sbavanti che quando vedono il logo PS2 perdono la testa, e si scordano di colpo dei loro diritti solo per arraffare quel joypad nero-carbonio.
A volte mi sembra di essere su un autobus guidato da un pazzo autolesionista; vorrei che le cose andassero diversamente, ma da solo non ho il potere di cambiarle. Nessuno puo', da solo. E presi collettivamente siamo un fallimento totale.

La liberta' e' un'arma a doppio taglio, e credo che mi pentiro' di aver scritto questa roba, come mi e' gia' successo tante volte. Ma sul momento non riesco a stare zitto. Non mi piaceva pero' sporcare la column con queste polemiche e questa rabbia, per cui ho ripiegato scrivendo qua...

Simbul
21-12-2002, 10.43.26
E' un punto di vista interessante, ma non sono completamente daccordo... diciamo che concordo con riserva.
E' assolutamente vero che nel perverso rapporto produttore-consumatore il teorico coltello dalla parte del manico ce l'abbiamo noi... dopotutto i soldi vanno dalle nostre tasche alle loro, e non viceversa.
Però c'è da tenere presente che noi abbiamo bisogno di quello che ci vendono. Non possiamo farne a meno, e loro lo sanno. Siamo assolutamente dipendenti (addicted) dal consumismo, forse più di quanto lui dipenda da noi.
Non sto parlando di bisogni primari, tipo cibo acqua eccetera... sto parlando di bisogni superflui, spesso futili, che però in un mercato in cui i bisogni di base sono più o meno pienamente soddisfatti sono diventati i nuovi oggetti di cui non possiamo fare a meno.
Quindi se EA si permette di far uscire ogni anno una release del suo gioco che potrebbe tranquillamente stare in una patch è perchè là fuori c'è un branco di persone che già scalpitano davanti alla vetrina del negozio per averlo.

Quindi, in conclusione, la penso esattamente come te, ma non sono sicuro che il potere sia effettivamente in mano nostra... e se decidessimo di esercitarlo forse ci troveremmo delle sorprese.

[FTR]Lo-Rez
22-12-2002, 12.11.17
Se questi bisogni sono falsi, allora e' in nostro potere resistervi e farne a meno. Il vecchio presidente di Nintendo, quello che mi piace citare sempre, diceva che questa e' l'industria piu' precaria che esista nel sistema economico, perche' oltre a soddisfare i bisogni deve anche crearli, e guai se la gente si accorgesse che puo' farne a meno.

In fin dei conti allora dipende tutto da noi, in ogni caso. Anche senza privarsi del divertimento elettronico, sarebbe sufficiente esercitare meglio il diritto di scelta. Ci sono giochi del calcio migliori di FIFA, dopotutto (tanto per fare un esempio).

Simbul
22-12-2002, 13.12.03
Già, però FIFA rimane il più venduto, o uno dei più venduti... e un motivo c'è.

Uomini siate, e non pecore matte
Paradiso, Canto V

;)

cymon
22-12-2002, 20.10.31
Originally posted by [FTR]Lo-Rez
Se questi bisogni sono falsi, allora e' in nostro potere resistervi e farne a meno. Il vecchio presidente di Nintendo, quello che mi piace citare sempre, diceva che questa e' l'industria piu' precaria che esista nel sistema economico, perche' oltre a soddisfare i bisogni deve anche crearli, e guai se la gente si accorgesse che puo' farne a meno.


La massa è priva di autocoscienza, se presi uno a uno ognuno ha le proprie idee e può essere magari convinto di una cosa o di un'altra, ma questo non influisce sulla massa che, come somma di tutti, si muove in una direzione sua personale.
Dal "basso" non c'è possibilità di controllarla, dall'"altro" (ovvero con profusione di soldi e abili mosse) è invece più facile. E' più che altro un animale, neanche particolarmente furbo, che basta pungolare nella maniera giusta.
Dobbiamo accettarlo, una volta per
noi non era così, una volta eravamo una nicchia fatta di strette di mano segrete e parole in codice, ma ora siamo troppi per poterci autoregolare, l'unica cosa che si può fare è la strenua resistenza personale. Magari non servirà, ma può essere che qualcosa, grazie ad essa, sopravviva.

Darkside 390
27-12-2002, 23.04.04
Originally posted by cymon
La massa è priva di autocoscienza, se presi uno a uno ognuno ha le proprie idee e può essere magari convinto di una cosa o di un'altra, ma questo non influisce sulla massa che, come somma di tutti, si muove in una direzione sua personale.
Dal "basso" non c'è possibilità di controllarla, dall'"altro" (ovvero con profusione di soldi e abili mosse) è invece più facile. E' più che altro un animale, neanche particolarmente furbo, che basta pungolare nella maniera giusta.
Dobbiamo accettarlo, una volta per
noi non era così, una volta eravamo una nicchia fatta di strette di mano segrete e parole in codice, ma ora siamo troppi per poterci autoregolare, l'unica cosa che si può fare è la strenua resistenza personale. Magari non servirà, ma può essere che qualcosa, grazie ad essa, sopravviva.
Non potrei aggiungere altro, tu sei uno di quelli che si sono svegliati vedo. :)

[FTR]Lo-Rez
28-12-2002, 12.03.16
Originally posted by Darkside 390
Non potrei aggiungere altro, tu sei uno di quelli che si sono svegliati vedo. :)

Be', non per nulla segue il coniglio...

Darkside 390
28-12-2002, 14.23.19
Originally posted by [FTR]Lo-Rez
Be', non per nulla segue il coniglio...
:D

Avoral
29-12-2002, 12.02.38
Originally posted by Simbul
... c'è da tenere presente che noi abbiamo bisogno di quello che ci vendono. Non possiamo farne a meno, e loro lo sanno. Siamo assolutamente dipendenti (addicted) dal consumismo, forse più di quanto lui dipenda da noi.
Non sto parlando di bisogni primari, tipo cibo acqua eccetera... sto parlando di bisogni superflui, spesso futili, che però in un mercato in cui i bisogni di base sono più o meno pienamente soddisfatti sono diventati i nuovi oggetti di cui non possiamo fare a meno ...

E come darti torto... ho risparmiato 2 mesi per comprare Hitman 2 appena uscito, pagato a prezzo pieno (naturalmente) e dopo 1 settimana lo avevo già finito... ora mi gongolo come un idiota a guardare la sua bella confezione, infilata con ordine nella mia libreria... quando vedo il mio portafoglio piangere per quei 50 €(abbondanti) durati così poco, io lo consolo dicendo che sono stati una buona spesa... anche volendo non riesco a pentirmi di essemi svenato per aver comprato senza averci ripensato neanche un secondo... forse c'è qualcuno che mi tiene per le palle... mi fanno sentire fortunato quando posso pagare un Titolone come Mafia 30 € (abbondanti) e fesso quando ne spendo quasi il doppio... ma non riesco a negarmi certi piaceri. Il videogioco, ... capolavoro Ludico che sia ... sarà un passatempo, un hobby, una collezione, un modo per non pensare a tutte le stronzate di questa società, magari il prezzo è anch'esso una stronzata di questa società ... eppure .... eppure ho fatto la tessera fedeltà nel negozio di videogames ...

Darkside 390
30-12-2002, 12.55.38
Originally posted by Avoral
E come darti torto... ho risparmiato 2 mesi per comprare Hitman 2 appena uscito, pagato a prezzo pieno (naturalmente) e dopo 1 settimana lo avevo già finito... ora mi gongolo come un idiota a guardare la sua bella confezione, infilata con ordine nella mia libreria... quando vedo il mio portafoglio piangere per quei 50 €(abbondanti) durati così poco, io lo consolo dicendo che sono stati una buona spesa... anche volendo non riesco a pentirmi di essemi svenato per aver comprato senza averci ripensato neanche un secondo... forse c'è qualcuno che mi tiene per le palle... mi fanno sentire fortunato quando posso pagare un Titolone come Mafia 30 € (abbondanti) e fesso quando ne spendo quasi il doppio... ma non riesco a negarmi certi piaceri. Il videogioco, ... capolavoro Ludico che sia ... sarà un passatempo, un hobby, una collezione, un modo per non pensare a tutte le stronzate di questa società, magari il prezzo è anch'esso una stronzata di questa società ... eppure .... eppure ho fatto la tessera fedeltà nel negozio di videogames ...
Le soluzioni per risolvere queste situazioni sono solo 2 ragazzi:
1.Smettere di comprare videogiochi
2.Mandare affanculo le multinazionali e....beh....

Avoral
30-12-2002, 14.14.10
Originally posted by Darkside 390
Le soluzioni per risolvere queste situazioni sono solo 2 ragazzi:
1.Smettere di comprare videogiochi
2.Mandare affanculo le multinazionali e....beh....

Francamente ... e parlo solo per me ... smettere di comprare videogiochi è molto difficile, se non proprio impossibile ... e, rigurdo al punto 2 ... bhè vorrei tanto che servisse concretamente a qualcosa... non mi sono aggiornato su che esiti ha avuto l'iniziativa "fair play" ... qualcuno ne ha sentito parlare?

Darkside 390
30-12-2002, 14.39.22
Originally posted by Avoral
e, rigurdo al punto 2 ... bhè vorrei tanto che servisse concretamente a qualcosa... non mi sono aggiornato su che esiti ha avuto l'iniziativa "fair play" ... qualcuno ne ha sentito parlare?
...? Non so se stiamo parlando della stessa soluzione....

Avoral
30-12-2002, 14.45.34
La mia aveva a che fare con una specie di boicottaggio ... "FAIRPLAY ... the campaign for cheaper videogames ... 1st - 8th december 2002 ... Don't buy a videogame week" .... tu pensavi a un attentato o qualcosa del genere ?? ... :D ...

Darkside 390
30-12-2002, 14.48.47
Originally posted by Avoral
La mia aveva a che fare con una specie di boicottaggio ... "FAIRPLAY ... the campaign for cheaper videogames ... 1st - 8th december 2002 ... Don't buy a videogame week" .... tu pensavi a un attentato o qualcosa del genere ?? ... :D ...
Lascia perdere......:rolleyes:
...e controlla i pm, Avoral...

Avoral
30-12-2002, 15.01.52
Hai ragione ...

Darkside 390
30-12-2002, 15.03.50
Originally posted by Avoral
Hai ragione ...
Bene, mi fa piacere che la pensi come me su questo argomento....

Avoral
30-12-2002, 15.06.53
Credo che tu abbia la memoria dei PM piena ...

Darkside 390
30-12-2002, 15.09.01
Originally posted by Avoral
Credo che tu abbia la memoria dei PM piena ...
E' vuota, ma ora controllo meglio...

EDIT:
Mah, prova adesso....

Avoral
30-12-2002, 15.42.59
Fatto ... tutto ok.

Darkside 390
30-12-2002, 15.50.32
Ricevuto, ok.
Meglio chiudere l'argomento ora perchè mi sta venendo a me l'irritazione...:birra: :)

cymon
30-12-2002, 20.11.55
Originally posted by Avoral
Francamente ... e parlo solo per me ... smettere di comprare videogiochi è molto difficile, se non proprio impossibile ... e, rigurdo al punto 2 ... bhè vorrei tanto che servisse concretamente a qualcosa... non mi sono aggiornato su che esiti ha avuto l'iniziativa "fair play" ... qualcuno ne ha sentito parlare?

L'avevo blandemente seguita sul sito di TGM e almeno a stare al loro sondaggio per quello che riguarda la situazione italiana, pochi hanno persino saputo che ci fosse (e io sono certo uno di quelli).

Una blanda soluzione, comunque, c'è: aspettare. Il mercato dei VG è vittima di invecchiamento galoppante, oggi puoi prendere con una rivista un gioco che solo nove mesi fa era a cinquanta evri. Se non lo trovi nella rivista puoi scoprire che, con la scatola cambiata, costa 10 evri.
Io Warcraft III me lo sono preso coi punti dell'esselunga

Avoral
30-12-2002, 21.01.00
Originally posted by cymon
L'avevo blandemente seguita sul sito di TGM e almeno a stare al loro sondaggio per quello che riguarda la situazione italiana, pochi hanno persino saputo che ci fosse (e io sono certo uno di quelli).

Una blanda soluzione, comunque, c'è: aspettare. Il mercato dei VG è vittima di invecchiamento galoppante, oggi puoi prendere con una rivista un gioco che solo nove mesi fa era a cinquanta evri. Se non lo trovi nella rivista puoi scoprire che, con la scatola cambiata, costa 10 evri.
Io Warcraft III me lo sono preso coi punti dell'esselunga

... verissimo ... per esempio, per quanto già il prezzo era conveniente prima, ho aquistato pochi giorni fa Max Payne in edizione "speciale" per 15€ ... unico "inconveniente" il manuale in pdf ... :D ...

Simbul
30-12-2002, 22.53.37
Originally posted by cymon
Io Warcraft III me lo sono preso coi punti dell'esselunga

3800 punti? ;)
Io ho fatto lo stesso con Final Fantasy 8 per PC... l'unico problema è che non è facile trovare un titolo interessante nel catalogo dell'esselunga...
Tra l'altro strano che warcraft III che in fondo è uscito da poco sia già in quel catalogo... evidentemente la Blizz pensa di aver già fatto il botto di vendite e sta raccogliendo anche le briciole ;)

Avoral
30-12-2002, 22.58.02
Ma che cosa sono questi punti? CAtaloGo? ... :doubt: :doubt:

cymon
31-12-2002, 00.23.50
Originally posted by Simbul
3800 punti? ;)
Io ho fatto lo stesso con Final Fantasy 8 per PC... l'unico problema è che non è facile trovare un titolo interessante nel catalogo dell'esselunga...
Tra l'altro strano che warcraft III che in fondo è uscito da poco sia già in quel catalogo... evidentemente la Blizz pensa di aver già fatto il botto di vendite e sta raccogliendo anche le briciole ;)

Simbul, perdona, ma 3800 punti sono UNA MAREA...Comunque ho visto che c'è pure Empire Earth che, se non avessi W3 sarebbe quasi papabile.
In passato, poi mi ero portato a casa Pharaon che non era affatto male e ho visto Europa Universalis II che però ho già comprato in originale...
Insomma, qualche titolo c'è, non è come andare alla Leader, ma qualche titolo c'è

Simbul
31-12-2002, 10.55.28
Mah, io mi baso sulle mie fonti attendibili (http://www.esselunga.it/Generic.asp?idPage=3265)... qui c'è scritto 3800 ;)

cymon
01-01-2003, 20.08.01
Originally posted by Simbul
Mah, io mi baso sulle mie fonti attendibili (http://www.esselunga.it/Generic.asp?idPage=3265)... qui c'è scritto 3800 ;)

Infatti quello ho elargito, pensavo ti sembrassero pochi...

Simbul
01-01-2003, 21.25.56
Originally posted by cymon
Infatti quello ho elargito, pensavo ti sembrassero pochi...

No no, niente affatto.
Cmq di solito con i punti la regola è che, se ti danno 1 punto ogni euro, quel punto avrà un valore di un millesimo di euro...
Così poi ti ritrovi a "pagare" 1900 euro un titolo che in negozio ti porti a casa con 50 euro... :D

Ovviamente è un paradosso, perchè i 1900 euro non li hai spesi per W3 ma per la spesa... però fa sempre impressione ;)