PDA

Visualizza versione completa : Foto di guerra!



fokker fw190a
17-12-2002, 00.02.45
mi dispiace ragazzi non avere uno scanner da postare una decina di foto di guerra della ritirata di russia.Le foto sono in posesso di mio nonno che vi ha partecipato,molte glie l'hanno date a LOANO in un ospedale militare verso la metà del 1943,altre le avevano fatte nei primi mesi del 41 mentre facevano il servizio di leva negli alpini.IN una foto prima che partissero il 21 luglio del 41 x la russia,si vede la squadra di 6 persone intorno a una mitragliatrice BREDA 9MM, che sparava circa 500 colpi al minuto.Nella foto in bianco e nero( e nelle foto in generale)fà effetto vedere ragazzi tutti sotto i vent'anni che si preparavano a partenza certa.Invece ed è qui che voglio arrivare e soffermarmi un attimo,nelle foto venute in possesso a loano,erano e sono di grandezza 4x4 cmq più o meno originali.Ebbene oggi le ha fatte ingrandire,saranno 8x6 cm più o meno, e sono venuti a galla particolari che prima non si vedevano guei bene:

1- in una foto si vedono 3 soldati completamente rinfreddoliti,il casco ghiacciato così come labbra mani naso ecc(ghiacciato inteso come ghiaccio sopra ad essi)e senza paia di scarpa ma solo con un pezzo di stoffa legato ai piedi.

2- c'è una foto presa leggermente dall'alto rispetto ai soldati,e si vede la colonna di migliaia di persone,fra cui tedeschi rumeni italiani ecc in ritirata verso la geermania.Fà effetto e nella foto originale non si capiva,vedere la colonna che sparisce in mezzo alla neve e alla nebbia.

3- quella che a me ha fatto più effetto,vedere sempre i soldati in marcia e al bordo della strada una slitta/carro di rifornimento.Ebbene già pensare di rifornire un esercito con slitte non è il massimo,ma vedere questa slitta al bordo strada abbandonata,senza che avesse cibo o quant'altro potesse servire,beh mettendomi nei loro panni sarei presubilmente crollato.Ricordo che oltre che subire lo scock(che mio nonno x dire ancora adesso si alza urlando la notte pensando a quei momenti,piange ed ha 80 anni passati) di una scaramuccia/battaglia/guerra, quasi tutti soffrivano la fame,il freddo che toccava vette di MENO 80 GRADI,stanchezza mentale e fisica e quantaltro che noi non possiamo immaginare.X finire vorrei ricordare che dell'A.R.M.I.R(armata italiana in russia)ne partirono complessivamente più o meno 80 mila e solo 6 mila in due anni di guerra in russia tornarono in patria,gli altri morti o dispersi.

ai caduti.

Ray McCoy
17-12-2002, 00.20.23
Se può interessare, ho lo scanner ;)

Cmq, mio bisnonno fu tra i pochi a tornare dalla Russia. I suoi racconti mi arrivano per seconda mano, da mia nonna. La descrizione della situazione è tragica.

fokker fw190a
17-12-2002, 00.34.59
potrei farle sviluppare alcune nuovamente e mandartele se a te va;)

Qfwfq
17-12-2002, 01.13.44
Scusate se mi intrometto, ma nel caso sarei estremamente interessato anche io a queste foto ;) Fatemi sapere ;)

TrustNoOne
17-12-2002, 02.38.54
Idem...
Cerca di metterle in formato digitale appena puoi, non sono cose che si trovano tutti i giorni...

P.s.: Ma sei sicuro che fossero -80? mh....

Luke_74
17-12-2002, 11.13.20
Nel caso riusciste a digitalizzarle le vorrei pure io se possibile....


:)

profanatore
17-12-2002, 11.17.16
Originally posted by fokker fw190a
potrei farle sviluppare alcune nuovamente e mandartele se a te va;)
anche a me se è possibile....................:D

kakikoio
17-12-2002, 12.08.53
Mio nonno materno......Per nn partire si è fatto spappolare il fegato con dei medicinali........Nn posso giudicare, ma credo abbia fatto solo bene... del suo battaglione nn tornò nessuno..........E mia madre nn era ancora nata ai tempi quindi.........

fokker fw190a
17-12-2002, 13.27.44
Originally posted by TrustNoOne
Idem...
Cerca di metterle in formato digitale appena puoi, non sono cose che si trovano tutti i giorni...

P.s.: Ma sei sicuro che fossero -80? mh....
si,sono arrivati anche a picchi di meno 80 gradi sul fiume Don.Non vorrei dire una scemenza,ma il 42 è stato uno degli inverni più freddi in russia da quando si prendono le temperature.

cmq se piccolo è d'accordo ci vediamo o gliele mando x posta e poi lui le posta qui sul forum;)

sharkone
17-12-2002, 13.50.16
mandati a morire come l'armata di un napoleone di "qualche" anno prima...gli anni passano la storia si ripete

http://digilander.libero.it/spacconescacco/a1943a.jpg

sharkone
17-12-2002, 13.53.29
mio nonno piu' fortunato partì col suo battaglione in croazia, suo fratello si passo la seconda guerra mondiale da deportato in germania...in campo di concentramento...due situazioni completamente diverse, due schieramenti opposti, una stessa famiglia...

fokker fw190a
17-12-2002, 14.01.33
io ho avuto:
mio nonno soldato.

sorella di mio nonno morta x salvare suo fratello(mio zio),è arrivato un bombardiere presubilmente americano e invece di sganciare su una batteria tedesca sopra a una collina nei monti di genova,ha sganciato vicino alla casa dove abitavano in quei tempi che rimaneva poco più in basso rispetto alla batteria.La sorella di mio nonno si è gettata su mio zio scaraventandolo giù in un campo,lui si è salvato e lei è morta.Ancora adesso si vedono le scheggia della bomba sulla stalla che era vicino all'impatto della bomba.

e x finire ho avuto uno zio deportato a Matthausen perchè ai tedeschi gli serviva manodopera.Menomale che anche lui si è salvato.

Qfwfq
17-12-2002, 14.06.05
Mio nonno invece fu portato davanti ad un plotone di esecuzione fascista.

[ EDIT ]

Si salvò incredibilmente in extremis.

BlackLinX
17-12-2002, 15.09.52
Mio nonno doveva partire per la Russia ... non partì (mi sembra perchè aveva l'influenza) ... combattè, fu deportato in germania e nei Lager patì ovviamente la fame ed il freddo (insomma, topi e bucce di patate prese dopo metri di strisciamento sotto il filo reticolato) .. lo salvarono gli americani che bombardarono il Lager (e li pigliano chi c'è ... chi c'è c'è ... ) ... gli americani di prima linea erano quasi tutti neri, ispano-americani ed italo-americani, avevano le razioni K .. la carne, la cioccolata! GLi italiani non mangiavano nulla del genere durante la guerra.
Purtroppo è morto che ero troppo piccolo e non so quasi niente dei suoi ricordi :(

Thor
17-12-2002, 15.30.08
Se la sono vista brutta i nostri vecchi, veramente brutta.
Non so se noi oggi riusciremmo a sopportare tutto quello che hanno sopportato loro.
Uno dei miei nonni stava per essere deportato in Polonia e per un incredibile errore fu spedito a Parigi. La sua fortuna fu che era un muratore molto bravo, e quindi fu trattato bene, e riuscì a tornare a casa. Tra l'altro ricordo ancora bene l'espressione di mio padre quando mi racconta di quel periodo, e di quando stavano per essere fucilati mio padre (che tra l'altro avrà avuto 9-10 anni) e mio nonno dai fascisti, e furono salvati da un uomo che conosceva mio nonno.
L'altro mio nonno fuggì dal treno che lo stava deportando in Germania e riuscì insieme ad un manipolo di altri disperati ad attraversare a nuoto il Po e a tornare a casa, vivendo poi alla macchia per il resto della guerra.

Furono davvero tempi bui quelli, che dovrebbero servire di lezione a tutti i guerrafondai del mondo, per far loro conoscere l'orrore della guerra.


Ai caduti e a tutti quelli che hanno sofferto per quella follia

sharkone
17-12-2002, 15.55.30
solo queste poche testimonianze, vere, ti fanno capire cosa sia la guerra....mi ricordo quando mia nonna mi parlava di quando scapparono dai tedeschi(che sequestrarono la casa del mio bisnonno per farci un commando)...ragazze da sole contro la guerra...una guerra che distrusse tutti dal fronte interno a quello esterno.


secondo me certe cose non si dimenticano, basta vedere un ex prigioniero quando mangia un piatto di fagioli o di quel che sia, il fratello di mio nonno sicuramente non dimenticherà quando glielo offrirono i soldati dell'armata rossa, non mangiavano civilmente da anni.

poi george mi parla di missione umanitaria nel golfo:rolleyes:

Ray McCoy
18-12-2002, 01.20.30
Originally posted by fokker fw190a
cmq se piccolo è d'accordo ci vediamo o gliele mando x posta e poi lui le posta qui sul forum;)

A questo punto, facciamo che vederci il primo giorno che trovo un buco libero ( :/ ) e vieni da me. :)

fokker fw190a
18-12-2002, 15.13.26
Originally posted by -S-Piccolo-S-
A questo punto, facciamo che vederci il primo giorno che trovo un buco libero ( :/ ) e vieni da me. :)
d'accordo,dimmi te quando puoi;)

Francuz84
18-12-2002, 23.42.16
Anche io sono interessato a queste foto,

ho avuto due prozii in guerra: uno ammiraglio e l'altro generale.
Purtroppo sono morti quando avevo 2 o 3 anni, percio' non so molto della loro storia, sebbene mio padre mi abbia detto che non era facile parlarne, non volevano ricodare quei momenti terribili.

Qualche mese fa ho trovato un diario di uno di loro, racconta degli ultimi giorni della sua vita, e spesso parla di incubi ambientati durante la guerra. Quel diario mi ha fatto riflettere molto su quanto stiamo bene noi e di quanto siamo insensibili a questi problemi...
non credo di avere fegato e forza per resistere in uno scenario del genere...