PDA

Visualizza versione completa : Fare buon viso a cattivo gioco.



QuakeGirl
13-12-2002, 17.39.56
Qualche anno fa mi capitò di dover cenare con degli amici dei miei genitori a loro molto cari che purtroppo non lo erano per me. Mia madre mi pregò di "fare la brava" :angel2: e far finta di niente, cosa che mi pesò molto. Non immaginate che fatica stare con questi per tutta la sera a fare sorrisini idioti e privi di significato, ho dovuto insomma fare buon viso a cattivo gioco.

Secondo voi è giusto nascondere dei sentimenti solo per fare bella figura? E' meglio essere o apparire?

elfebo
13-12-2002, 17.41.28
una via di mezzo.

follettomalefico
13-12-2002, 17.41.46
E' giusto?
No.

Ma bisogna sapere scegliere, sempre, cosa è più vantaggio so fare. A volte, è molto ma molto più vantaggioso farlo.

Quindi, è importante saperlo fare :)

SuperGrem
13-12-2002, 17.46.23
E' giusto fingere?
No.

E' giusto impegnarsi profondamente per evitare che una situazione precipiti quando invece, con un po' di sforzo, si può fare in modo che passi in maniera (quasi) indolore?
Si.

Adesso bisogna vedere come interpretiamo il "fare buon viso a cattivo gioco".
Bisogna vedere quanto siamo disposti a stringere i denti e continuare e quanto non lo siamo più.

A volte, però, un po' di sacrificio può rendere la vita migliore.

*Svevy*
13-12-2002, 17.49.14
si, mi capita e anche spesso...sorridere a persone che non mi stanno x niente simpatiche, ma serve purtroppo, nn è gentile dire in faccia a una persona che la odi, o che non ti fa simpatia....

Bubi
13-12-2002, 17.54.15
Originally posted by follettomalefico
E' giusto?
No.

Ma bisogna sapere scegliere, sempre, cosa è più vantaggio so fare. A volte, è molto ma molto più vantaggioso farlo.

Quindi, è importante saperlo fare :)

D'accordissimo con questa interpretazione, che non è tanto diversa dalle altre fin qui scritte

follettomalefico
13-12-2002, 17.55.46
[OT]
Asd grem abbiamo detto la stessa cosa... e anche con la stessa tecnica stilistica!! :D :roll3:

Themis
13-12-2002, 18.00.46
Originally posted by QuakeGirl
Qualche anno fa mi capitò di dover cenare con degli amici dei miei genitori a loro molto cari che purtroppo non lo erano per me.

In casi simili si valutano costi e benefici, e si decide. Se per esempio potessi trarre dei vantaggi, ma dovessi ingoiare troppi rospi, potrei considerare che non ne vale la pena. In questo caso soggettivamente i costi in umiliazione, etc. sarebbero considerati maggiori dei benefici.

Nel caso che hai esposto tu la cosa è un po' diversa. Erano coinvolti anche i tuoi genitori, e un tuo comportamento "maleducato" nei confronti dei loro amici avrebbe avuto conseguenze su di te, ma anche su di loro, soprattutto in termini emotivi, in questo caso, non materiali. E' una cosa di cui tenere conto nel calcolo.
Capisco che ti sia costato molto, ma in fondo si è trattato di una serata. Probabilmente sarebbe costato di più il contrario, ai tuoi in termini di amicizia con quei signori, a te sotto forma di predicozzo dai tuoi genitori, anche se magari subito ti saresti sentita soddisfatta di te.

QuakeGirl
13-12-2002, 18.02.34
Originally posted by svevy90
si, mi capita e anche spesso...sorridere a persone che non mi stanno x niente simpatiche, ma serve purtroppo, nn è gentile dire in faccia a una persona che la odi, o che non ti fa simpatia....


No, certo, non è carino! Però non so se sia peggio fare sorrisi idioti, forzati (fra l'altro non essendo una brava attrice ho faticato ancora di più) oppure lasciar trasparire un pizzico di fastidio, ovviamente senza esagerare. Io sarà che non sopporto le persone false e io in quel momento mi ci sono un pò sentita. :(

Altreo
13-12-2002, 18.35.25
esempio pratico.....1/4 dei miei colleghi mi stanno sui maroni, pero' non posso certo farglielo capire...
prima per la mia e la loro tranquillità e poi in ambito lavorativo non sai mai con chi puoi finire a lavorare fianco a fianco

palka
13-12-2002, 18.53.42
io sono sincero.
solo che con la faccia tosta che ho, posso dire quello che voglio :asd:
veramente se io mi trovo con persone che mi stanno antipatiche (che cmq sono veramente poche sulla faccia della terra), oppure alle quali io sto antipatico (sempre che ce ne siano...), riesco sempre a essere naturale.
io la considero una fortuna.

The El-Dox
13-12-2002, 19.02.55
Originally posted by QuakeGirl

Secondo voi è giusto nascondere dei sentimenti solo per fare bella figura? E' meglio essere o apparire?

essere. e spesso rovino le feste.

QuakeGirl
13-12-2002, 19.12.00
Originally posted by Altreo
esempio pratico.....1/4 dei miei colleghi mi stanno sui maroni, pero' non posso certo farglielo capire...
prima per la mia e la loro tranquillità e poi in ambito lavorativo non sai mai con chi puoi finire a lavorare fianco a fianco

Beh nel campo lavorativo è un pò dofferente, nel senso che comunque con i tuoi colleghi ci devi convivere tutti i giorni e non sarebbe carino mandarli tutti a quel paese :bash:.
Però potresti semplicemente parlargli il meno possibile in modo che non mandi giù bocconi amari...

Zeus
13-12-2002, 19.21.36
Fare buon viso a cattivo gioco? Dipende. Ci sono situazioni in cui bene o male si è costretti a farlo. Vedi es. in ambito lavorativo, ma in altre situazioni no. Assolutamente. Sarà per il fatto che io parto col presupposto che "nulla è dovuto". Che poi al lato pratico spesso si preferisca a far "buon viso a cattivo gioco" per evitare polemiche, discussioni, battibecchi, liti furenti, ecc... okkei è un conto. Ma da qui a farne una abitudine per me ce ne corre. Io principalmente sono buono con tutti, difficilmente si riesce a farmi sbroccare, ho un ampio margine di comprensione. Ma se si arriva ad un punto limite (e ce ne vuole), certo non mi tiro indietro. Se ne vale la pena discuto, se no, pace. Elimino il problema alla radice, estirpandola da tutto ciò che riguarda me, la mia vita e le mie abitudini. Non è mica un obbligo essere amici di tutti. Se qualcuno mi sta sulle bolas, semplicemente tendo ad ignorare in tutto e per tutto. Se poi questo risulta impossibile beh... cerco con tutta forza di fare finta di niente, o beh... uso la sua stessa arma :asd:

Il Maestro
13-12-2002, 19.51.19
mah.. vede, io cucinaveno da giovine, e adesso invece ci pensa sempre Salvatore, il mio maggiordomeno.. quindi dovrebbe chiederleno a lui se bisogna fare buon riso a cattivo gioco.. c'è da dire che salvatore cucina davvero beneme e po esse per lui una esperienzena interessantene..

sheena
13-12-2002, 20.03.21
Originally posted by Il Maestro
mah.. vede, io cucinaveno da giovine, e adesso invece ci pensa sempre Salvatore, il mio maggiordomeno.. quindi dovrebbe chiederleno a lui se bisogna fare buon riso a cattivo gioco.. c'è da dire che salvatore cucina davvero beneme e po esse per lui una esperienzena interessantene..

T'oh!! guarda un po' chi si rivedere.... LOL

ossequi, maestreno... :P

ok! saluti a parte (far buon viso a cattivo gioco, no? LOL):

decisamente odio l'ipocrisia. odio fare il gioco degli altri, adoro fare il mio, se necessario. la mamma dice che avrei dovuto fare l'attrice... LOL

cmq, in certe situazioni nn puoi farne a meno, l'importante e' sempre farlo con naturalezza. se uno/a mi sta sulle palle, ma devo lavorarci (o ci devono lavorare i miei, capitato pure questo, ahime'!) certo nn posso dirgli in faccia quanto nn lo/a sopporto. sicuramente nn mi faccio in 4 per fargli piacere. un sorriso nn mi ha mai creato problemi. x fortuna so ridere, in ogni circostanza... anche le peggiori.... LOL

altro discorso x le amicizie o conoscenze del tutto private: se qcn proprio nn mi va.... inutile bussare alla mia porta, ne' tanto meno insisto piu' di tanto quando l'impressione che l'altro/a ha di me nn mi piace. pace. sara' per la prossima vita.... c'è tempo, c'è un tempo x ogni cosa/persona... :P

batiz72
14-12-2002, 00.30.43
meglio un miliardoeduecentoventimilavolte ESSERE...però non mi piace offendere la gente se non mi hanno fatto nulla di male, quindi se una persona non mi piace sto in silenzio e cerco di evitarla...ma senza cattiveria :angel2:

Diceva un 'saggio': L'uomo è misura di tutte le cose, delle cose che sono in quanto sono, delle cose che non sono in quanto non sono. :confused:
e ce n'era un altro che scriveva qualcosa a proposito dell'Essere...ma forse è meglio evitarlo quello...se no mi torna il mal di testa....ciao

*Svevy*
15-12-2002, 17.50.54
ripesco questo topic....oggi pomeriggio mia zia era via, così mia cugina è venuta a casa mia....ha fatto cose che non credo di potervi dire, cmq casa mia sembrava una discoteca...e io a ripeterle che mi piacciono le tatu, che sn brave e carine ecc....quando mi fanno vomitare( ma questo credo che l'abbia intuito dal tono in cui glielo dicevo:asd: :asd: :asd: ) eio, che dovevo fare i compiti di inglese e che mi serviva il pc, mentre lei cercava i profili dei suoi amici su c6 ( che nn usa + x fortuna, che nn le ho xmesso di installare e che odio...) mentre io preferisco stare sola e in pace, tanto + che oggi avevo molto da fare...è un po' invadente e non se ne rende conto, una volta che le ho detto chiaro e tondo che preferivo stare da sola mi ha preso x maleducata, ma io nn la sopporto +! help! devo forse inventarmi che mi si è rotto kazaa???che il pc è allergico a lei???che sn IO allergica a lei???help!!!:confused:

Bodyguard
15-12-2002, 19.03.08
Originally posted by svevy90
ripesco questo topic....oggi pomeriggio mia zia era via, così mia cugina è venuta a casa mia....ha fatto cose che non credo di potervi dire, cmq casa mia sembrava una discoteca...e io a ripeterle che mi piacciono le tatu, che sn brave e carine ecc....quando mi fanno vomitare( ma questo credo che l'abbia intuito dal tono in cui glielo dicevo:asd: :asd: :asd: ) eio, che dovevo fare i compiti di inglese e che mi serviva il pc, mentre lei cercava i profili dei suoi amici su c6 ( che nn usa + x fortuna, che nn le ho xmesso di installare e che odio...) mentre io preferisco stare sola e in pace, tanto + che oggi avevo molto da fare...è un po' invadente e non se ne rende conto, una volta che le ho detto chiaro e tondo che preferivo stare da sola mi ha preso x maleducata, ma io nn la sopporto +! help! devo forse inventarmi che mi si è rotto kazaa???che il pc è allergico a lei???che sn IO allergica a lei???help!!!:confused:

Svevy provate a fare qualcosa insieme, magari uscire fuori...vedrai che troverete molte cose in comune...alla fine è tua cugina!Poi se proprio non avete niente...bhe...fai finta che ti sei presa la febbre gialla e gli dici che non puo' avvicinarsi per il suo bene!:) :)

Baciamo le mani!:cool:

*Svevy*
15-12-2002, 19.10.17
Originally posted by Bodyguard
Svevy provate a fare qualcosa insieme, magari uscire fuori...vedrai che troverete molte cose in comune...alla fine è tua cugina!Poi se proprio non avete niente...bhe...fai finta che ti sei presa la febbre gialla e gli dici che non puo' avvicinarsi per il suo bene!:) :)

Baciamo le mani!:cool:

ha 19 anni, ascolta gli eiffel 65 e cose del genere, non abbiamo NIENTE in comune....quella della febbre gialla mi piace xò:D:D:D

Raziel7
15-12-2002, 19.24.37
Originally posted by svevy90
ha 19 anni, ascolta gli eiffel 65 e cose del genere, non abbiamo NIENTE in comune....quella della febbre gialla mi piace xò:D:D:D


strano...io con mio zio che ha 23 anni ci vado daccordissimo:)
abbiamo molto in comune, in primis a' LAZIO!:D

TrustNoOne
15-12-2002, 19.26.56
Originally posted by Raziel7
strano...io con mio zio che ha 23 anni ci vado daccordissimo:)
abbiamo molto in comune, in primis a' LAZIO!:D
Preparati per stasera allora :evil:
emh :)
Io non ho parenti della mia eta' con cui sto in contatto... La piu' piccola e' mia cugina che ha tipo 5 o 6 anni piu' di me ;)
Meglio cosi' forse? Boh :)

Raziel7
15-12-2002, 19.28.59
Originally posted by TrustNoOne
Preparati per stasera allora :evil:




No comment!:toh:


Gli ex ex campioni dell' italia siamo noi....:D

*Svevy*
15-12-2002, 19.35.49
Originally posted by Raziel7
strano...io con mio zio che ha 23 anni ci vado daccordissimo:)
abbiamo molto in comune, in primis a' LAZIO!:D

io con mia zia e il suo raga ventenni pure ci vado d'accordo, siamo molto simili^ è proprio lei che nn mi fa simpatia, nn ci vedo d'accordo proprio...:(

Bubusettete
15-12-2002, 19.37.19
Originally posted by QuakeGirl
Qualche anno fa mi capitò di dover cenare con degli amici dei miei genitori a loro molto cari che purtroppo non lo erano per me. Mia madre mi pregò di "fare la brava" :angel2: e far finta di niente, cosa che mi pesò molto. Non immaginate che fatica stare con questi per tutta la sera a fare sorrisini idioti e privi di significato, ho dovuto insomma fare buon viso a cattivo gioco.

Secondo voi è giusto nascondere dei sentimenti solo per fare bella figura? E' meglio essere o apparire?
A me capita tutti gli anni con dei parenti di parenti :) Cmq alla fine mi faccio solo delle risate perchè sono troppo ignoranti, ma si credono colti e ben educati :rolleyes::rolleyes: quindi si creano delle situazioni fortissime!!! Il massimo lo si raggiunge con i cugini della mia eta' o circa...Un branco di cretini...
Cosa dovrei fare? Faccio finta, ovvio :p Tanto poi non li rivedo...non vorrei rovinare l'atmosfera natalizia con le persone a cui voglio bene per colpa loro :)

Raziel7
15-12-2002, 20.21.02
Originally posted by svevy90
io con mia zia e il suo raga ventenni pure ci vado d'accordo, siamo molto simili^ è proprio lei che nn mi fa simpatia, nn ci vedo d'accordo proprio...:(


capito:)

Bodyguard
15-12-2002, 20.32.07
X SVEVY90:

Hehee bella l'idea della febbre gialla eh?Cosi te la togli dai piedi per un po...cmq dai cerca di andarci d'accordo e di farle capire che siete piu che cugine, siete amiche!Vedrai che piu avanti farete pace...sicuro....:D

RoodRedBear
15-12-2002, 21.00.30
Se può salvare una serata, lo faccio volentieri il buon viso a cattivo gioco.
Non mancano mai però le frecciatine, quei touchè che fanno scaldare l'aria, e fanno capire quanto sono irritato..

profanatore
16-12-2002, 09.43.46
Originally posted by QuakeGirl
Qualche anno fa mi capitò di dover cenare con degli amici dei miei genitori a loro molto cari che purtroppo non lo erano per me. Mia madre mi pregò di "fare la brava" :angel2: e far finta di niente, cosa che mi pesò molto. Non immaginate che fatica stare con questi per tutta la sera a fare sorrisini idioti e privi di significato, ho dovuto insomma fare buon viso a cattivo gioco.

Secondo voi è giusto nascondere dei sentimenti solo per fare bella figura? E' meglio essere o apparire?

se ciò ha fatto felice la tua famiglia si................... anche se comunque la prossima volta vai in pizzeria................... ciao ciao:D

QuakeGirl
16-12-2002, 17.36.58
Originally posted by svevy90
io con mia zia e il suo raga ventenni pure ci vado d'accordo, siamo molto simili^ è proprio lei che nn mi fa simpatia, nn ci vedo d'accordo proprio...:(

Guarda anch'io avevo una cugina con la quale non andavo d'accordo, più o meno all'età di 17 anni, poi col passare degli anni abbiamo scoperto di avere più cose in comune di quanto pensassimo. Le persone crescendo possono cambiare, per farti un esempio stupido, da piccola non mi piacevano i bucatini e adesso invece si.
Tanto per farti capire che come possono cambiare i gusti in ambito culinario può accadere anche che le persone col crescere si avvicinino di più ai tuoi interessi. ;)

profanatore
16-12-2002, 17.43.41
prova a scavare nel profondo e trova qualcosa di quella persona che ti potrebbe interessare, forse sei tu che hai mostrato a loro un aspetto sbagliato del tuo carattere e per esserti simpatici loro hanno quel determinato comportamento:D

QuakeGirl
16-12-2002, 18.23.33
Originally posted by profanatore
prova a scavare nel profondo e trova qualcosa di quella persona che ti potrebbe interessare, forse sei tu che hai mostrato a loro un aspetto sbagliato del tuo carattere e per esserti simpatici loro hanno quel determinato comportamento:D

Non ho molto capito l'ultima frase, cmq loro non sanno che non li posso vedere quindi non possono di certo esserselo immaginato, avendo fatto io "buon viso a cattivo gioco"...